E-mail :
Password :

Ragù di cinghiale

Ragù di cinghialeStanche del solito ragù??? ecco un'idea per il vostro ragù:

INGREDIENTI RAGÙ DI CINGHIALE PER 5 PERSONE
– 400 gr di cinghiale
– 500 gr pappardelle
– 300 ml di pomodoro passato o polpa di pomodoro
– 1/2 litro di buon vino rosso
– 1/2 carota
– 1/2 cipolla
– 1 spicchio d’aglio
– 3/4 foglie di alloro
– bacche di ginepro
– 2/3 costoline di sedano
– un po’ di rosmarino
– 2 foglie di salvia
– 2 chiodi di garofano
– qualche foglia di prezzemolo
– grasso di pancetta o salsiccia sbriciolata


PREPARAZIONE RAGÙ DI CINGHIALE
Collocare il cinghiale a marinare in una ciotola con gli odori, le spezie e il vino rosso per una notte

Trascorso questo tempo buttate il vino e gli odori della marinata, trasferite il cinghiale su un tagliere

Con l’aiuto di un coltello, tagliare a pezzetti piccoli il cinghiale

Preparare un trito con carota, cipolla, sedano e prezzemolo freschi (non utilizzare quelli già macerati perché hanno assorbito il selvatico del cinghiale) e metterlo in un tegame di coccio (su di un disco spargifiamma) con poco olio.

Aggiungete un po’ di acqua per farlo appassire senza che si bruci

Quando è bello morbido aggiungere il cinghiale a pezzetti

Alzate la fiamma… il cinghiale rilascerà la sua acqua di cottura che dovrete far asciugare. Otterrete così un piatto leggero e che non odora di selvatico.

Se la carne del cinghiale è molto magra aggiungere o un po’ di salsiccia sbriciolata o un po’ di grasso di pancetta tagliato a pezzetti… la carne di cinghiale risulterà più morbida e saporita

Aggiungere il pomodoro passato (o la polpa di pomodoro) secondo gradimento

Aggiungete un po’ di acqua (il ragù dovrà cuocere per diverse ore)

e fate cuocere a fiamma dolce.. il ragù dovrà pippiare o pappuliare (come dicono a Napoli)… termine che indica lo sbuffo del ragù che, sobbollendo, libera una bolla per volta

Lasciate cuocere per circa 3 ore fino a quando il ragù sarà ben ritirato

Ecco pronto il nostro ragù (questo è quello avanzato che sono riuscita a fotografare dopo la cena con il nostro amico fotografo David)

Cuocere le pappardelle in abbondante acqua salata, scolarle e saltarle in padella con il sugo di cinghiale

Mettete nel piatto e servite calde! Se di gradimento spolverizzate con formaggio grattugiato e… buon appetito!
Inserisci un commento
Logo Donna
Autore : Maria Concetta Sepe

Sito donne: il mondo visto al femminile!

Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.