E-mail :
Password :

Gravidanza: smalti e tinte con prudenza

Gravidanza: smalti e tinte con prudenzaSmalto e tinta in gravidanza: meglio puntare sui prodotti controllati come quelli che si vendono nelle profumerie con l'adesivo in cui sono elencati i precisi ingredienti. E' opinione diffusa che i prodotti identificati come naturali siano da preferire, in realtà non è affatto così, in quanto le sostanze naturali sono molto più forti dal punto di vista degli effetti chimici rispetto ai prodotti ad hoc senza allergeni, fenoli e sostanze pericolose.

Il concetto è semplice: pitturare le unghie e tingere i capelli può essere fatto ormai in tutti i modi possibili, ma se si usano sostanze troppo invasive si rischiano il mal di testa, la nausea, le irritazioni. Probabilmente non essendoci studi precisi in merito ma solo test clinici privati, la questione del feto è alla fine quella che per ultima riguarda lo smalto e le tinte, al contrario sono la salute in generale della mamma, dalla quale dipende quella del feto e lo stato di benessere in sé.

Quindi: nei primi 3 mesi di vita del feto (se vi siete accorte di essere incinte) il lavoro più importante da fare è cercare i prodotti adatti alle donne in gravidanza (cioè senza i BIG 5 inquinanti) facendovi dare l'elenco esatto da una estetista o da una ginecologa che se ne intenda. Sospendere quindi l'uso degli altri, va da sè. Da quel momento fino al momento del parto invece potrete usarli (di giorno) sarebbe indicato non mettere lo smalto H24 perché potreste indebolire l'unghia che è stressata in gravidanza di per sé.

Il capello in gravidanza, allo stesso modo, potrebbe reagire in massima salute oppure soffrire, nel secondo caso sarebbe da evitare qualsiasi tinta in assoluto, anche se compatibile con il feto e senza inquinanti. La decolorazione? Anche no, non esistono ad oggi prodotti decoloranti No BIG5.

Tornando al concetto però va detto che nella settimana prima del parto sarebbe meglio evitare di pitturare le unghie di mani e piedi per due motivi: alcuni medici possono complicarvi la vita perché non vogliono le pitture alle unghie per motivi batterici (non si vede se sono pulite o sporche); a prescindere le unghie degli alluci e dei pollici dovrebbero essere lasciate libere durante tutta la gravidanza perché sono un modo pratico per controllare lo stato di salute generale della donna incinta (MC).
Inserisci un commento
Logo Donna

Sito donne: il mondo visto al femminile!