L'Oroscopo, crederci per stare meglio
L'Oroscopo, crederci per stare meglio
L’oroscopo è la disciplina che studia la posizione degli astri il giorno della nascita di una persona e la sua influenza sul percorso di vita futuro di quell’individuo.
Da sempre l’uomo è stato attratto dagli studi sull’universo, i primi risalgono addirittura al 3000-2000 a.c. in Mesopotamia. L’antica civiltà babilonese si avvaleva dell’astrologia, scienza di cui si occupavano propriamente i sacerdoti, per dedurre il corso degli eventi tramite l’analisi del movimento delle stelle e dei pianeti.
E’nel contatto tra le civiltà mesopotamiche e quella ellenica che l’astrologia ha avuto un ulteriore sviluppo. Sono stati infatti i Greci con il pensiero filosofico che hanno iniziato a credere nella corrispondenza tra gli avvenimenti dell’universo e la vita del singolo. Ipparco, astronomo e matematico vissuto nel 2° secolo a.c., è ritenuto l’inventore dei segni zodiacali, le 12 parti uguali in cui viene suddivisa la sfera celeste denominata Zodiaco, egli ha fornito studi accurati dei moti del Sole e della Luna e studi relativi al rapporto tra il corpo umano e i meccanismi del cielo.
Nonostante la storia millenaria che caratterizza quindi l’astrologia, essa da un lato è credenza diffusa e ampiamente accolta dalla popolazione, anche tramite il suo inserimento in mezzi di comunicazione di massa (giornali, televisione, radio), dall’altro continua a determinare chiare riserve sulla sua credibilità da parte delle comunità scientifica.
Considerando l’oroscopo secondo studi psicologici, emerge che la necessità della lettura e accettazione dell’oroscopo sono legate alla sua capacità rassicurante. L’individuo rivolge attenzione alle caratteristiche del segno zodiacale, che gli viene assegnato in base al giorno della propria nascita, perché in esse trova delineata la propria personalità e può tentare anche di avere un primo quadro di quella di coloro che ha intorno e di cui conosce il segno, semplicemente leggendo.
Proprio la peculiare genericità, delle descrizioni personali lette, fa sì che l’oroscopo possa essere inconsciamente adattato alle proprie reali caratteristiche e agli sviluppi della propria vita. La mente infatti tende a filtrare le informazioni che possano appunto rassicurare l’esistenza e a non trattenere quelle che rischiano di metterla in crisi. Inoltre gli psicologi affermano che, qualora le aspettative siano molto forti e importanti, l’individuo è in grado anche di comportarsi in modo tale da realizzare ciò che ha appena letto, in riferimento al proprio segno zodiacale.
In definitiva, al di là di ogni giudizio critico, la storia afferma che l’astrologia è un fenomeno culturale dal quale non si può prescindere. L’ oroscopo può essere dunque un cuscinetto molto utile per alleggerire le incombenze della quotidianità ma non si deve dimenticare che le Stelle possono indicare una strada ma non la impongono, se si vuol parlare di energia, presente nelle sfere celesti, questa non deve mai limitare la volontà propria dell’essere umano.
La necessità di armonia e di comprensione degli eventi continua quindi ha stimolare l’ingegno della società, ed è per questo che si può affermare che, se l’ astronomia è una scienza che studia la composizione dell’universo e l’astrologia un’ arte divinatoria, chi attende che cali la luna per imbottigliare lo spumante si avvale proprio della “scienza astrologica”. In fin dei conti l’importante è brindare in armonia con tutti i segni.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Laura Graziosi
Dalla gallery
L'amore come un gioco
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.