La moda - l'epoca del Charleston
La moda - l'epoca del Charleston
Anni '20, tres jolie!
La grande guerra degli anni '20 (1915-1922) sconvolse profondamente la vita di tutti i giorni. Le donne, per la prima volta, ebbero ruoli riservati fino ad allora agli uomini ed entrarono a far parte del mondo del lavoro.
L'abbigliamento fino a quel momento utilizzato, con gonne lunghe e strette, non è più adeguato a questa nuova vita e vengono abbandonate a favore di gonne più corte, ma soprattutto più larghe per maggior comfort nel movimento.
La scarpa, con l'accorciarsi della gonna, riveste un ruolo di primo piano. Arricchita sempre più da fibbie e cinturini, anche se la calzature privilegiata resta comunque lo stivaletto di pelle, alto e a tacco basso.
La moda - l'epoca del Charleston
Deve il suo nome alla città di Charleston, nella Carolina del sud.
Dopo i numerosi anni di mancanze e paure della guerra, gli anni '20 (1923-1930), sbocciano in una nuova epoca di appagamento e fiducia nel futuro. La donna diviene audace, vuole divertirsi e scandalizzare, fuma, guida l'auto e si scatena nel ballo.
L’abito femminile diventa di linea semplice, corto, frangiato, senza maniche, arricchito da una cintura molto bassa che risalta i fianchi, valorizzato da tre fili di lunghe collane di perle. Anche le chiome fluenti vengono abbandonate per dare spazio a tagli corti, semplici caschetti, esaltati da lunghe piume colorate e da nastrini. Nel guardaroba femminile dell'epoca non può mancare la cloche (in francese "campana") risaltava i lineamenti sapientemente truccati, ma non solo, proteggeva il capo dal freddo .
Le scarpe, col tacco a rocchetto non troppo alto e il cinturino alla caviglia , hanno il compito di tenere il piede ben fermo durante le danze sfrenate. L'incarnato etereo, effetto porcellana, veniva impreziosito da labbra rosso fuoco, arrotondate rendendole a "cuoricino", gli occhi neri e marcati e sopraccigli sottili e arrotondate.
Consiglio:
La mostra "L'eleganza in esilio", (17 settembre 2011 al 6 gennaio 2012) presso il museo di Palazzo Mocenigo a Venezia, richiama molto lo stile del Charleston.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Annalisa Costantino
Dalla gallery
Ho perso la fiducia
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.