Auto: le più brutte della storia meccanica in Italia
Auto: le più brutte della storia meccanica in Italia
Se andassimo in giro per strada a chiedere quali sono le automobili ricordate negli anni come le più brutte di sempre – in Italia – certamente sentiremmo dire la “Duna” dai più vecchi e la “Multipla” dai più giovani, non solo perché auto molto diffuse in Italia, ma anche perché sono diventate da tempo dei “meme” assolutamente inflazionati e usati per dare l'idea dell'auto brutta per antonomasia.

Tuttavia, se vogliamo essere più precisi, esiste una classifica, data dalle vendite, che individua quali sono state le macchine meno apprezzate per design e per bellezza nel nostro stato. In ordine alfabetico per gli anni 80/90 sono state le seguenti: la Arna, la Axel, la Dacia, segue la Duna con la Samara. Ma non si salvano nemmeno le auto da importazione, ad esempio la più brutta sarebbe la Prinz. Per gli anni 2000 invece si sono conquistate meritatamente il podio la Atos e la Multipla che effettivamente “non si possono vedere”.

E' vero la bellezza non è una questione semplice da definire, si tratta però anche di proporzioni e di gradevolezza, anche l'occhio vuole la sua parte, non solo la comodità. E la vostra automobile “ugly” quale sarebbe? Corrisponde con le scelte degli italiani oppure non corrisponde? Personalmente, ad esempio, se dovessi dare un parere personale, sceglierei come peggiore del passato la Ami una vecchia Citroen, per il presente certamente la Multipla della Fiat, inguardabile (MC).
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2020
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.