Sgarbi si commuove in tv: Giulio Giorello non doveva morire
Sgarbi si commuove in tv: Giulio Giorello non doveva morire

Oggi rivolgiamo l'attenzione a quanto successo durante la trasmissione "Io e te" condotta dal presentatore Pierluigi Diaco.
 
Sgarbi piange in tv in diretta - Incredibile come persino lui, il critico d'arte conosciuto per la sua rabbia  oltre che per la sua bravura in tv, abbia mostrato la parte più sensibile di se, sul più bello non riuscendo a terminare il discorso che aveva iniziato su Giulio Giorello: "E’ vero che anche io appartengo a quelle persone mature che si comportano sempre come ragazzi, ma in lui era veramente una dimensione quasi… insomma, non doveva morire."

In quel momento Pierluigi Diaco ha invitato i pochi presenti in studio ad applaudire, proprio mentre Vittorio si emoziona. In questo momento della puntata così delicato nessuno dei due mantiene le distanze di sicurezza creando ulteriore polemica. Quando il conduttore Diaco mette in risalto la questione covid, una volta seduto nuovamente sulla sedia dalla quale si era alzato, Sgarbi afferma: Il medico di Berlusconi, Zangrillo, ha detto “il virus è clinicamente estinto”. Io cito Zangrillo.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2020
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.