Senza pudore
Senza pudore
Titolo dalla forte valenza evocativa, eppure epigrafico, quasi un monito che l’autrice sembra perseguire ostinatamente per liberarsi dalla materica sostanza descritta.

Il potere del denaro, le ambivalenze del gioco amoroso, la felicità terrena e l’aspirazione verso un “dopo” rarefatto, e respirato attraverso la bocca di una Maddalena redenta solo per metà come, talvolta, la Ravetta diventa; è recintato in pagine impudicamente caste, asettiche, lavorate da un bisturi che incide costantemente una scrittura tersa e necessaria a se stessa, al suo viaggio che si snoda tra brani di prosa asciutta e versi lucidi come lame taglienti.

Sopra tutto giganteggia l’insistenza alla sfera sessuale e l’ossessione famelica del cibo, in un doppio movimento di sviluppo e vertigine per svelare, senza pudore, l’infinito mondo delle donne.

Senza Pudore, Angela Ravetta, Michele Di salvo editore Napoli
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2020
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.