Come nasce il cannocchiale?
Come nasce il cannocchiale?
Molto curiosa la nascita del cannocchiale. Esso fu scoperto per puro caso da un ragazzino olandese figlio di un fabbricante di occhiali. Egli giocava con due lenti una concava ed una convessa e li mise davanti agli occhi per guardare la casa di fronte. Ad un tratto mando un grido di stupore. La casa lontana sembrava molto vicina. Il padre allora pose le due lenti in un tubo annerito internamente e così la scoperta del meraviglioso cannocchiale era fatta. Ma rimase allo Stato rudimentale è solo nel 1610 Galileo Galilei uso per primo e perfezionò il cannocchiale in modo da poter studiare i misteri degli astri. Costosa è la produzione del vetro d'ottica infatti scelte le materie migliori per purezza e finezza si mette la massa in un forno apposito dove fonde ad una temperatura altissima e poi nel crogiuolo esso viene raffreddata. Quando il vetro è solidificato con un martello apposito lo si rompe in minutissimi pezzi e onde eliminare queste parti che presentano dei difetti poi viene fatto rammollire lentamente. Quando la massa e fusa omogeneamente, la si lavora in stampi di varie misure e spessore a seconda del grado di ottica che si vuole ottenere. Il primo che ideò macchine per costruire lenti per occhiali su Leonardo da Vinci che ce ne lascio degli stupendi disegni.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2021
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.