Milano - Giornata della memoria
Milano - Giornata della memoria
Canzoni per non dimenticare

MuMeMi Live. Concerto-spettacolo di e con Duperdu.
Lunedì 23 gennaio ore 19.00 in occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria, il duo teatral-musicale Duperdu - Marta M. Marangoni e Fabio Wolf – presenta, nella sede dell’Associazione IBVA di Milano, il concerto-spettacolo: Canzoni per non dimenticare. MuMeMi Live (Music and Memories of Milan).



Un viaggio fra note e parole in cui, al racconto dei fatti storici, è affiancata una riflessione sull'attualità, in accordo con la storica Associazione IBVA, che dal 1801 si prende cura delle vulnerabilità sociali di famiglie italiane e straniere. La negazione dei diritti e l’appiattimento delle identità è una tendenza tutt'altro che scomparsa. Guerra, movimenti migratori, divario sociale.



La serata presso la sala teatrale IBVA nei meravigliosi spazi di Via Santa Croce 15, in centro a Milano, è l’occasione per lanciare le 5 nuove tappe del Virtual Tour MuMeMi, con la straordinaria partecipazione in video di Giovanni Storti (Aldo Giovanni e Giacomo), disponibili da lunedì 23 gennaio 2023 sulla piattaforma izi.travel.it che, attraverso la geolocalizzazione, permette di assegnare un audio e un video a un luogo specifico. Dopo il successo del virtual tour 2021-22 grazie alla collaborazione con le associazioni di zona, i rispettivi Municipi e le ANPI locali, si potranno visitare virtualmente:

La Casa della Memoria del Comune di Milano, sede di archivio in zona Isola intervista a Maria Fratelli direttrice
Il Murales di Via Tucidide - Cavriana all’Ortica dedicato alle donne e agli uomini antifascisti, deportati, perseguitati far cui Elena Rasera e Carlo Venegoni
Pietra d’inciampo per Luigi Vercesi - via Paolo Sarpi 10
Pietra d’inciampo per Dante Villa - via Padova 100
Pietra d’inciampo per Carlo Ferretti - via Ponte Seveso 19


La musica unisce in un concerto virtuale i luoghi della mappa, protagonisti di una Canzone e di una Serenata Fattapposta, scritta ed eseguita dal vivo dai Duperdu. Il video della performance del duo viene poi montato insieme alle video-testimonianze di cittadini/e comuni e nomi noti del panorama culturale milanese che con grande generosità hanno donato la propria voce e il proprio pensiero a questo progetto.



Quest’anno hanno aderito all’iniziativa:

Giovanni Storti (Aldo, Giovanni e Giacomo)
Valeria Perdonò, Debora Zuin (attrici dell’associazione Amleta)
Emanuele Righi, Elisa Tagliaferro, Margherita Piccin (Attori e attrici di Minima Theatralia)
Dario Mancini (ANPI Dergano)
Maria Fratelli (Casa della Memoria di Milano)
Luca Gibillini (Gabinetto del Comune di Milano)
Nelle precedenti annualità hanno partecipato: Alessandro Milan e Leonardo Manera di Radio24, Renato Sarti del Teatro della Cooperativa, Diana De Marchi del Comune di Milano, Claudia Pinelli, nonché testimoni storici come Sergio Bernasconi e Graziella Ghisalberti Savoia.



MuMeMi è una mappa virtuale, un percorso fra canzoni, narrazioni e video-testimonianze che conduce il pubblico nei luoghi simbolo della Memoria della città, un itinerario coraggioso fra le "storie d'inciampo" di ieri e di oggi.

Music: La musica ha il potere di avvicinare con il suo linguaggio universale potente, basato sulla condivisione emotiva che crea empatia e agevola la fruibilità immediata dei contenuti.

Memories: Il dramma della Shoah, che ogni anno si commemora come qualcosa di relegato completamente nel passato, getta invecele sue ombre lunghe sul presente.

Milan: Città, sensibile, che da anni cura i luoghi dedicati alla memoria per le generazioni future; ogni anno Duperdu posa nuove pietre d’inciampo e organizza iniziative e occasioni di approfondimento.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2023
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.