Sindrome di Bridezilla: SOS per le spose
Sindrome di Bridezilla: SOS per le spose
Una nuova sindrome dilaga tra le moderne spose: quella di Bridezilla. Le donne diventano stressate, nervose e decisamente emotive: ecco i sintomi di questa nuova affezione che colpisce la maggior parte delle sposine che si trasformano da dolci Bride (sposa appunto) a temibile Godzilla.
Non è certo una cosa strana se si considera che al giorno d'oggi già la routine quotidiana provoca disagi psichici e quindi, aggiungere un'ulteriore carico, può portare tranquillamente a questa sindrome. La donna, nell'organizzazione del matrimonio, deve pensare a tutto, sopratutto quando non si vuole l'aiuto di professionisti o quando non si dispone dell'appoggio di parenti ed amici. E' vero anche che molte future spose non rinuncerebbero mai al piacere di pianificare nei minimi dettagli il giorno delle loro nozze.
Chi vedendo il celebre film con Jennifer Lopez non ha sognato per un momento di essere una Wedding Planner, e organizzare ricevimenti in classico stile Hollywood?
Il proprio matrimonio è l'occasione ideale per giocare un po', anche se le conseguenze dell'inesperienza sommata al tram tram quotidiano possono portare all'apparizione della sindrome di Bridezilla.
Appare chiaro che una mano, una guida fornita da esperti organizzatori di matrimonio, sarebbe una medicina o una cura all'ormai dilagante sindrome, ma quando questo non è possibile, cari amici e parenti, sta a voi aiutare e supportare psicologicamente le spose.
Le amiche e le mamme dovranno aiutarla nell'arduo giro tra gli abiti da sposa, alla ricerca di quella meringa di merletti ed organza che lei a tutti i costi vuole. Non importa se tra qualche anno, rivedendo le foto, si renderà conto che assomigliava alla glassa della torta nuziale...In fase di preparativi mai contraddire una sposa stressata: potrebbe trasformarsi nel temibile Bridezilla!
Certo, con un po' di delicatezza, si potrebbe suggerire qualcosa di più modesto e adatto alla sua fisicità, ma è fondamentale che venga fatto con molto tatto.
E' importante non abbandonarle neanche in fase di scelta dell'
acconciatura sposa: al pari dell'abito non vogliamo che il giorno delle nozze abbiano una struttura di lacca e piume più adatta alla maschera carnevalesca di Maria Antonietta.
E il futuro sposo?Anche lui deve essere emotivamente vicino alla compagna, e sopratutto se già si convive, non deve lasciarla da sola sul divano singhiozzante davanti all'ennesima visione del matrimonio di Lady D. , con in mano una confezione di fazzoletti.
Deve portarla fuori a cena, e non temere che durante l'antipasto possa diventare verde presa da un attacco acuto della sindrome: il solo sorriso della sua dolce metà potrà tranquillizzarla.
Care spose, niente paure, non siete sole: in tutto il mondo ci sono migliaia di altre Bridzille, affette da stress acuto e che rischiano in ogni momento di trasformarsi nell'orribile mostro.
Un solo consiglio: relax! Il giorno delle nozze, anche se non sarà tutto perfetto, sarete bellissime così...come siete!
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Redazione Donnissima
Dalla gallery
Secondo te cos'è un
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.