La Cleopatra dagli occhi viola: Liz Taylor
La Cleopatra dagli occhi viola: Liz Taylor
Il 27 febbraio si celebra l’anniversario della nascita di Elizabeth Rosemond Taylor o meglio Liz Taylor, è stata definita l'ultima grande diva dell'era d'oro di Hollywood per le sue doti recitative e la spettacolare bellezza. Nel 1943 aveva solo dieci anni quando fu ingaggiata dalla Metro Goldwyn Mayer che intuisce le doti della giovane Lyz e la rende protagonista di “Torna a casa Lassie”. Grazie ai suoi occhi viola e magnetici riceve tante proposte di lavoro nel mondo del cinema che la rendono una stella grazie a pellicole come “Grand Premio” e “Piccole donne”. Lyz più cresce e più sviluppa una bellezza rara che la porta a vivere una vita privata fatta di amori, passioni e divorzi. Infatti all’età di diciotto anni nel giro di appena un anno si sposa e poi divorzia con l’erede della famiglia Hilton, Conrad jr. A questo episodio seguono ben altri matrimoni. Infatti la diva dagli occhi blu è balzata alle cronache rosa per essersi sposata ben otto volte. Nel 1952 è la volta della love story con Michael Wilding, attore anch’esso dal quale avrà due figli. Il matrimonio non dura moltissimo tempo e dopo l’ennesimo divorzio giunge ad un altro matrimonio nel 1957 con Myke Todd che morirà tempo dopo in un incidente aereo. Così Liz, un po’ di tempo dopo sposa Eddie Fisher. In seguito vivrà altre storie d’amore con matrimonio e divorzio annessi con Richard Burton, John Warner e infine Larry Fortensky. Contemporaneamente a quegli anni fatti di passioni e amori, Lyz continua a mietere successi nella sua carriera cinematografica comparendo come protagonista in altre pellicole come “ Un posto al sole”, “L’ultima volta che vidi Parigi”, “La gatta sul tetto che scotta” e molti altri capolavori. Inoltre, tra il 1957 e il 1959 riceve tre nominations agli Oscar per "L'albero della vita". Arriva poi la proposta di lavorare per il film “Cleopatra” che la consacra definitivamente come diva. Il film è balzato alle cronache non solo per la bellezza stilistica ma anche per essere stato il luogo dell’incontro tra Liz e Richard Burton che successivamente tornano insieme sul grande schermo in “International Hotel” e “ Chi ha paura di Virginia Wolf”. Notevole è stato l’impegno di Lyz per le questioni sociali al punto che dopo la morte di Rock Hudson per Aids decide di realizzare una raccolta fondi per la lotta alla malattia. Purtroppo però è lei stessa ad avere dei problemi di salute e ha dovuto lottare contro due forme di cancro, ino al cervello e uno alla pelle. Le uscite pubbliche cominciano a diventare sempre più rare e una delle ultime è stata alla serata del Macy’s Passopor, un Gala per la raccolta fondi Aids . E’ il 23 marzo 2011 quandosi chiudono  gli occhi viola che hanno fatto sognare il mondo. Voi cosa ne pensate?
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2020
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.