Consigli di lettura per l'estate: E qualcosa rimane
Consigli di lettura per l'estate: E qualcosa rimane
E' arrivata l'estate, abbandoniamo computer, email, appuntamente e meeting e concediamoci un attimo di relax  abbandonandoci al piacere della lettura.
Oggi vorrei darvi qualche consiglio e non ve ne pentirete.
Sono tutte donne, belle, giovani e promettenti.
“E qualcosa rimane” di Nicoletta Bortolotti è un libro che ti attraversa l'anima. Te la accarezza, Te la scuote, Te la coccola.
Un esplosione di sentimenti, di battiti di cuore, di brividi.
Una storia familiare, rapporti che si interrompono senza interrompersi mai. Legami indistruttibili, nonostante tutto.Segreti e momenti che spazzeranno via in un attimo la casa di lego. Per poi catapultare i protagonisti in luoghi diversi, ma inconsapevolmente cercheranno tutti, di nuovo, "quella casa" ..in ogni casa.Gelosie. Amore. Sorrisi. Pianti. Incomprensioni. Segreti. Ed è un “segreto” che porterà Viola, sorella più piccola, a ricercare dopo quasi 10 anni, Margherita la sorella maggiore.Una richiesta. Un week end al mare.
E li insieme, faranno un lungo viaggio nel passato. Ricordi leggeri, e momenti che hanno lasciato il segno. Quello che erano e quello che sono diventate. Per poi riscoprirsi di nuovo vicine. Di nuovo loro.
Perchè un amore da lontano non è un amore da meno.

Non ho bisogno del tuo amore. Sembra dire questo Viola, con gli anni di silenzio che l'hanno divisa dalla sorella Margherita, compagna di un'infanzia ormai troppo lontana. Un'infanzia di ginocchia sbucciate, risate e mille giochi inventati insieme per non vedere l'amore dei genitori sgretolarsi a poco a poco, nella Milano dei concerti di Vecchioni, delle canzoni di Ornella Vanoni e delle Feste dell'Unità, dove mamma e papà si baciavano, cantavano, litigavano e si baciavano ancora.
Ma oggi, dopo tutti questi anni, Viola ritorna: la sorella più piccola, quella che non aveva mai paura del buio, che baciava gli sconosciuti e si innamorava del vento, libera e generosa di sé come Bocca di Rosa, è tornata per chiedere alla sorella più grande di passare un giorno al mare, loro due sole. Per raccontarle finalmente il segreto che l'ha tenuta cosi a lungo distante. E dimostrarle che un amore da lontano non è un amore da meno.
Con una scrittura cristallina, Nicoletta Bortolotti racconta una storia di famiglia agrodolce e delicatissima. La storia di un amore assoluto, e di un'infanzia che se n'è andata in punta di piedi, senza voltarsi ad aspettare. Un romanzo di un'intensità straordinaria, ma lieve e incantato come una bolla di sapone. 

Nicla
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2021
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.