Il mondiale femminile scalda i motori
Il mondiale femminile scalda i motori
Manca ormai pochissimo: il grande appuntamento del calcio femminile mondiale è dietro l'angolo. Il mondiale organizzato dalla FIFA che si terrà in Francia dal 7 giugno al 7 luglio prossimo è l'evento più atteso del momento. La rivoluzione attuale delle calciatrici di tutto il mondo avrà come sublimazione questo evento unico, che si giocherà in una serie di stadi importanti della nazione transalpina. Stiamo parlando dell'ottava edizione di sempre di questa competizione, che vedrà impegnate 24 nazionali e sarà un evento parallelo alla Coppa America maschile disputata in Brasile. Tuttavia, dopo i grandi successi di alcune partite del campionato spagnolo, con Atletico Madrid e Athletic Club di Bilbao che hanno riempito i loro stadi per partite delle squadre femminili, è probabile che la grande competizione dell'estate sia proprio il mondiale femminile.

Tante sono le proiezioni che si stanno già facendo riguardo questo evento e chi ama scommette online su bet365 ha già le idee chiare: la Francia, gli Stati Uniti, il Brasile e il Giappone sono tra le squadre favorite per vincere questo mondiale, sia per una questione di rosa a disposizione che per una questione di esperienza. L'Italia, che si è qualificata a un mondiale dopo vent'anni, è finita nel girone con Brasile, Giamaica e Australia, il che dà qualche speranza di passaggio ai quarti di finale. Le ragazze allenate da Milena Bertolini, che ha compiuto un piccolo miracolo cambiando totalmente il gioco e i risultati della squadra azzurra, dovranno sudare per riuscire a scavalcare la barriera del girone di qualificazione, ma potranno dare un segnale importante per quanto riguarda il calcio femminile a livello nazionale. Sono sempre più, infatti, le bambine e le ragazze che si dedicano al calcio, anche per abbattere barriere culturali troppo antiquate e retrograde. Quel che è chiaro è che per le azzurre sarà un test importante, anche perché la concorrenza è spietata.

Si tratterà, comunque vada, di un torneo di dimensioni internazionali, con la finale prevista allo stadio di Lione, un impianto all'avanguardia che da pochi anni ospita le partite casalinghe dell'Olympique Lyon, la squadra femminile più forte d'Europa che ha fatto incetta di titoli nazionali e anche di Champions League negli ultimi anni. Il presidente della squadra, Jean Marie Aulas, è un grande ammiratore del calcio femminile ed ha investito molto nello sviluppo di questa squadra. Non a caso, nel Lyon gioca la calciatrice norvegese Ada Hegerberg, vincitrice del pallone d'oro femminile più recente a coronamento di una carriera straordinaria per una ragazza di solamente 23 anni. La Hegerberg, inoltre, dovrà sfidare le sue compagne di squadra del Lione, dato che il sorteggio ha messo nello stesso girone sia la sua Norvegia sia la Francia padrona di casa. Lo spettacolo si preannuncia molto interessante, anche perché vi saranno altri stadi prestigiosi ad ospitare le partite di questo mondiale. Tra questi spiccano il Parco dei Principi di Parigi, lo stadio della Mosson di Montpellier, già sede del mondiale 1998, e l'Allianz Riviera di Nizza. Gli ingredienti
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Redazione Donnissima
Dalla gallery
Buongiorno
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.