Le perturbazioni catastrofiche
Le perturbazioni catastrofiche
Le perturbazioni catastrofiche sono causate da disastri naturali, come terremoti, frane e alluvioni, e da eventi di origine antropica, come incendi e intensa cementificazione.
Una delle cause principali del verificarsi di eventi catastrofici è il dissesto idrogeologico, fenomeno che riguarda ampie superfici e apparati paesistici, è determinato da una combinazione di elementi che riguardano i corsi d’acqua e la configurazione della superficie terrestre, quindi contemporaneamente la sfera dell’idrologia e quella della geologia (idrogeologia). Il dissesto idrogeologico porta spesso a perturbazioni catastrofiche, tra cui le principali sono le frane e le alluvioni.
Le frane comprendono tutti i fenomeni in cui materiale costituito da parti rocciose e/o terreno si sposta o cade verso valle a causa della forza di gravità.
I fenomeni franosi possono causare profonde trasformazioni del paesaggio, modellando la superficie terrestre. Data la notevole pericolosità delle frane, le zone soggette frequentemente a questi fenomeni vengono studiate e monitorate, allo scopo principale di prevedere il loro verificarsi, o comunque, nel caso in cui non sia possibile la prevenzione, al fine di limitare i danni.
Le frane sono provocate da un insieme di cause diverse, ognuna delle quali concorre al verificarsi del fenomeno.
Le frane si causano per i seguenti motivi:
  Fattori predisponenti: (in genere sono fattori naturali);
  Fattori coadiuvanti: (in genere sono fattori antropici);
  Fattori scatenanti: ( condizionati da fattori che possono accelerare il verificarsi del fenomeno).
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2021
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.