Tatuaggi: addio tribale, tornano le stranezze
Tatuaggi: addio tribale, tornano le stranezze
Chi di voi non ha almeno un tatuaggio da qualche parte, in vista o ben nascosto, che parla di qualcosa di se stessi e che narra una parte della propria vita, reale, sentimentale o famigliare? Secondo statistiche italiane almeno il 10% della popolazione ha un tatuaggio gentile, una piccola minoranza di persone è molto tatuata sulle zone in vista, le donne tendono a tatuaggi piccoli, gli uomini a tatuaggi più vistosi.
Premesso questo, oggi parliamo di un uomo, Bill Passman, che di tatuaggi non ne ha tanti, e non sono grandi, nemmeno in vista. Ne ha uno solo, sta sulla schiena e copre solo la parte superiore delle spalle, è un mappamondo, ovvero una cartina di ciccia e colore.
Ma la mappa del planisfero è interessante, perché non si tratta solo di una mappa.
La mappa in questione è stata realizzata disegnando nel 2000 il solo disegno di tutti gli stati del mondo, ben chiari e senza colorazioni particolari, se non il solo contorno dei confini politici delle nazioni.
Con il tempo poi Bill ha effettuato dei viaggi nei diversi stati del mondo, e ha cominciato a dipingere di colori diversi tutte le nazioni in cui si è recato.
Morale della favola: mancano nel 2014 solamente pochi stati di India, Africa e Groenlandia, il resto del mondo è coperto da scoperte, viaggi e destinazioni. Europa, Americhe, Est, tutto già visto e fedelmente tinteggiato sulla schiena, simpatico no?
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2020
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.