Baciati dalla sfortuna
Baciati dalla sfortuna
Mi sono trovata casualmente a vedere in tv mentre ero assorta nella realizzazione di altre mille cose questo film: Baciati dalla sfortuna.
Inizialmente ero un po’ scettica, non credevo valesse la pena continuare a vderlo ma mi sono dovuta ricredere. In questo film non manca nulla, c’è amore, passione, dolore, avventura e suspance e se vogliamo anche un pizzico di superstizione ;).
Io suggerisco di vederlo perché mette buon umore e ti strappa anche un sorriso se sei triste. La trama non è molto originale ma descrive la realtà musicale americana…Le scene sono simpatiche e le battute sono discrete, gran parte della sua comicità verte su gag visuali.
Questa è la trama:
Ashley, giovane e sexy addetta alle pubbliche relazioni di una famosa azienda, (interpretata da Lindsay Lohan) è molto bella e molto fortunata.
Jake, (interpretato da Chris Pine) sguattero non pagato in un bowling, nonché maldestro produttore di uno scalcinato gruppo musicale, è invece l'impersonificazione della jella.
Durante un incontro a una festa in maschera, i due si baciano, si innamorano e...si scambiano la sorte. Il mondo comincia a sorridere a Jake, mentre sulla buona sorte di Ashley calano le tenebre...
Nel film sono decisive anche i ruoli svolti dalle amiche alle quali la protagonista chiede aiuto.
Senza la bionda Maggie, (interpretata da Samaire Armstrong)aspirante cantautrice che salva il gruppo di Jake dal fallimento musicale,  il film non avrebbe avuto un seguito emozionante come quello attuale. In un certo senso il film è un inno anche all’amicizia oltre che a prendere in giro i cosiddetti malati di superstizione! E’ proprio Ashley a suggerire ai McFly il nome della sua amica Maggie.


Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2022
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.