Poesie e racconti: Poesie · Racconti · Riflessioni · Storie di donne
Sentirsi sprecati
Sentirsi sprecati
Capita spesso di sentirsi sprecati, soprattutto sul lavoro. In fondo le statistiche parlano chiaro: siamo una popolazione di laureati e disoccupati. I primi di numero inferiore ai secondi, ma il succo è quello. Come esci dall’università non hai scelta: vorresti lavorare, anche per alleviare le fatiche dalle spalle dei genitori, ma al tempo stesso non puoi perché nessuno offre nulla per te e allora senti l’esigenza di specializzarti.
Una sensazione molto forte che non fa che smontarti, stringi i denti, dopo tutta la corsa ad ostacoli in cui hanno trasformato il percorso di studi universitario e al tempo stesso ti guardi intorno speranzoso.
Finisce anche il master, il corso di specializzazione post laurea e sei di nuovo lì, che non è un bivio è semplicemente un punto in cui da una parte hai il nulla, dall’altra la “formazione”, ancora la formazione e lo studio.
Arrivi ad alti livelli e a quel punto non ce la fai davvero più e allora cominci ad accontentarti di qualsiasi cosa e dentro di te pensi a tutti i soldi spesi e al fatto che le tue competenze stiano facendo le ragnatele dentro di te e ti fa male. Ti senti umiliato nei confronti di chi ha fatto dei sacrifici per farti studiare, umiliato verso chi ti è accanto e sempre di cattivo umore.
L’unica soluzione per molti è fuggire e forse hanno ragione loro, che sentono questa forza e non si lasciano mettere i piedi in testa da un sistema mortificante che ci vuole tutti senza emozioni, semplici ingranaggi di un mondo sbagliato.

Ph. Internet
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Bruna Larosa
Dalla gallery
Pagano sempre gli stessi
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.