Allevamento cunicolo
Allevamento cunicolo
Il Coniglio domestico europeo ha avuto come culla di origine il bacino del Mediterraneo
Esistono reperti che dimostrano la presenza di conigli in epoche preistoriche
L’addomesticamento del coniglio è avvenuto in epoca romana (Leporari o giardini per conigli)
L’imperatore Adriano fece coniare delle monete raffiguranti il coniglio.
I romani ne apprezzavano le carni.
• Nel Medio Evo, l’allevamento del coniglio ebbe grande successo.
• I navigatori usavano liberare delle coppie di conigli nelle isole toccate dalle loro rotte.
• L’allevamento vero e proprio, in cattività e in gabbia, ebbe inizio, probabilmente, nei monasteri durante il XVI secolo
• Attualmente i maggiori produttori di conigli sono: la Cina, l’Italia, la Francia e la Spagna

Ecco invece come è avvenuta l’evoluzione dell'allevamento cunicolo in Italia:
• Il passaggio dall’allevamento rurale ad allevamento zootecnico è avvenuto negli anni ‘70.
• L’allevamento moderno professionale (con oltre 300 fattrici) si è sviluppato negli ultimi 30 anni, grazie allo sviluppo delle
• tecnologie e strutture di allevamento, della tecnica mangimistica e della selezione di razze adatte a produrre incroci vigorosi e produttivi.
• Attualmente il coniglio commercializzato (pur non essendo scomparsa la produzione di coniglio rurale) deriva da allevamenti di tipo intensivo per rispondere alle esigenze del mercato in termini di quantità e di prezzo.
• Il coniglio viene macellato intorno alle 10-13 settimane, quando ha raggiunto un peso tra i 2 e i 3 kg
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2021
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.