Pappataci: pericolo per cani, gatti e uomo
Pappataci: pericolo per cani, gatti e uomo
La zona Mediterranea ha una flora e una fauna molto variegate, che comportano anche alcuni inconvenienti diciamo .. prurigginosi .. tra cui il Pappataci, una zanzarina che zanzara non è, è un insetto molto piccolo, vola a scatti ed ha un aspetto molto fragile, occhi neri e grandi, corpo dorato e trasparente che si riempie solo quando l'animaletto riesce a pungere e surgere nutriente dalle vittime di .. puntura di insetto.

Il Pappataci non ronza e non fa confusione, si muove solamente nel buio come un piccolissimo vampiro e odia la luce. Per la prevenzione del Pappataci è bene ad esempio tenere aperte le tapparelle per far prendere luce diretta alle stanze, arieggiare, spolverare e anche pulire con eventualmente dei prodotti adatti, senza darci dentro necessariamente di anti-zanzara, magari usando qualche zampirone sì.

Il fatto scomodo è che questo insetto, che solo a periodi compare nelle nostre stanze, si nutre solo di zuccheri, se è maschio e di sangue, se è femmina, per cui è fortemente motivato a stare nei luoghi dove ci sono frutte o frutteti e persone oppure animali domestici, che sono più comodi per il pelo lungo e accogliente.

Alberi, cavità, crepe, cuccia del gatto o del cane, cantine e soffitte sono ottime case per il Pappatacio, che da maggio a settembre si riproduce ben due volte e quindi ha bisogno di continuo nutrimento per le sue uova e le sue larve.

Il Pappataci è però un insetto pericoloso, perché veicolo di alcuni disturbi fastidiosi, come appunto la puntura con il ponfo, che provoca prurito e in alcuni casi potrebbe infettare, nonché porta infiammazioni locali e articolari che possono culminare nella "febbre estiva da Pappataci". Malattia tipica di questo genere di insetto. I nostri amici domestici rischiano infine con il Pappataci la infezione per Leishmania, che è particolarmente pericolosa, motivo in più per difendersi da questo fastidioso insetto. Per un trattamento naturale delle punture da Pappataci è suggerito in erboristeria un olio all'aglio, che viene riconosciuto anche da certa letteratura scientifica del settore.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Dalla gallery
Donne e chirurgia estetica
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.