Babbo bastardo. Per la regia di Terry Zwigoff un Natale ispirato al politicamente scorretto
<b>Babbo bastardo.</b> Per la regia di Terry Zwigoff un Natale ispirato al politicamente scorretto
Cineracconto: Thornton Willie (Billy Bob) vestito da Babbo Natale e Marcus (Tony Cox) nei panni del classico elfo, con la particolarità di essere di colore, sono due balordi che ogni anno si fanno assumere nei centri commerciali americani presi d’assalto per la corsa all’acquisto per poi…svaligiarli! Rubando non solo i soldi contenuti all’interno della cassaforte, ma anche seguendo una precisa e lunghissima lista della spesa scritta dalla compagna dell’elfo… Anche per questo anno il piano è messo in moto all’inizio del periodo natalizio con l’assunzione presso un grande negozio, ma l’incontro con un bambino tutto rotolini, riccioloni e occhioni azzurri e lo scontro con la guardia del centro commerciale cambiano il copione rispetto ai natali precedenti.

Cineccomento: i produttori esecutivi Joel Coen ed Ethan Coen hanno presentato questo film come fuori concorso al 57mo festival di Cannes, nel 2004.
La trama si sviluppa in un crescendo si scorrettezze che raggiungono l’apice all’incontro tra l’atipico Babbo Natale ed il dolce e “pieno di domande” bambino che con la sua disarmante ingenuità ha portato il finale verso un happy end che non è scaduto nel sentimentalismo.
Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più divertente; il personaggio che mi ha colpito di più è sicuramente quello del bambino che regala sorrisi e risate e che combina un carattere innocente ad un aspetto da angioletto che ha mangiato troppo panettone che lo rende irresistibile e che con il suo comportamento al limite del petulante porta allo sfinimento ed al cambiamento morale il finto Babbo Natale!

Scheda:
Regia: Terry Zwigoff
Genere: commedia
Interpreti:
Billy Bob (Thornton Willie)
Tony Cox (Marcus)
Brett Kelly (il bambino)
Lauren Graham (Sue)
Lauren Tom (Lois)
Bernie Mac (Gin)
John Ritter (Bob Chipeska)
Cloris Leachman (nonna)
Max Van Ville (bullo con lo skate)
Durata: ‘90
Origine: USA, 2003
Titolo originale: bad santa
Soggetto e sceneggiatura:
Glenn Ficarra
John Requa
Fotografia:
Jamie Anderson
Musiche:
David Kitay
Montaggio:
Robert Hoffman
Scenografia
Sharon Seymour
Costumi:
Wendy Chuck
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Federica Damiolini
Dalla gallery
Non possiamo andare avanti cosi
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.