Una donna uccisa dal cibo
Una donna uccisa dal cibo

Lo so che quello che sto per dirvi può essere un controsenso ma il cibo può uccidere. Ogni cosa che svolgiamo deve essere realizzata con moderazione, ma tante volte questo non succede, ed di conseguenza poi vogliamo correre ad i ripari, ma non ci accorgiamo che è troppo tardi. Posso dire come una ciliegina tira l’altra…..

Questa è una storia di una donna che ormai non sapeva più come saziare la sua enorme fame, una fame che non aveva più uno stop. Una fame che non aveva confini, una fame che la uccisa. Sharon Mevsimler, una donna di 40 anni, con un marito e quattro figli, era valutata la donna più grassa della Gran Bretagna, con i suoi oltre due quintali di peso. "Era", proprio perché, ad ammazzarla è stato il troppo cibo.

La donna, era stata assistita per aiutarla e per tenere sotto controllo il suo peso, ma non è riuscita a contrastare alle tentazioni del cibo, proseguendo di nascosto a mangiare junk food (pollo fritto, patatine fritte, pesce fritto), che i suoi figli ed il marito le portavano di nascosto, commossi dalle sue incessanti richieste. Il suo corpo, tuttavia, non ha più retto, ad tanto cibo ed è morte.

"Non ha fatto niente per aiutarsi", è stato il duro commento degli assistenti medici.

Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Marina Prota
Dalla gallery
Morire sani
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.