Coppette lunari, pannolini e pannoloni riutilizzabili
Coppette lunari, pannolini e pannoloni riutilizzabili
Pannolini e pannoloni lavabili, coppette menstruali e varie novità ecologiche: la realtà è più semplice della fantasia, poiché alla base della scelta non vi sono solo motivazioni etiche, ma proprio una concezione della vita e una predisposizione personale nella cura di se stessi, che non sono prescindibili.

Non esitono buoni e cattivi in fatto di salute e di prevenzione, come non esistono buoni e cattivi in fatto di uso di prodotti usa e getta o di prodotti riutilizzabili, solo una scelta personale. Spesso cercando informazioni sull'opportunità di usare un prodotto di quelli citati a inizio testo per la cura del bambino o della donna, troviamo ipotesi e tesi del tutto fuori contesto, che sono pronte a segnalare abusi commerciali, inadeguatezza dei prodotti oppure stranezze della persona.

L'uso di un prodotto lavabile al posto di un prodotto usa e getta, invece, ha molto a che fare con l'opinione che si ha della cura della persona, le proprie abitudini e il proprio stile di vita.

Facciamo degli esempi pratici, dove è più facile capire il motivo alla base di certe scelte. Dalla sua parte il prodotto riutilizzabile ha sicuramente il risparmio sul costo: assorbenti, pannoloni, coppette lunari sono come un tovagliolo di stoffa, raccolgono, assorbono, si riempiono e poi si lavano. Con una parte fissa e una parte di uso in cotone. Se vogliamo per un bimbo sono anche più belli da vedere, ma l'estetica è sempre una opinione.

Se parliamo di una situazione casalinga dunque, viene spontaneo pensare che il risparmio già da sé possa essere considerato determinante per la scelta. Ma non viviamo sempre tra le mura domestiche.
Ecco quello che realmente differenzia i prodotti. Appunto, tornando al tovagliolo di stoffa, potremmo considerare impensabile il tovagliolo di stoffa per il caffé al bar o per le tartine e i tramezzini, pensate a quanti litri di acqua e di detersivo servirebbero per tenerlo pulito? Mentre ci verrebbe impossibile da pensare che il ristorante di classe proponesse il tovagliolo di carta, per quanto elegante e lussuoso. La quantità d'impiego è determinante.

Lo stesso ragionamento vale per i prodotti riutilizzabili: la coppetta lunare, il pannolone lavabile, il pannolino riutilizzabile, non potremmo portarli con noi in viaggio, nella valigia o nella borsetta, una volta sporcati, ma neanche tenerli in ufficio in borsetta, magari cambiandoci durante la pausa pranzo, oppure trasportando avanzi, seppur minimi, di cacchine e specialmente di pipì, in giro per negozi.

Quando sentiamo invece parlare di igiene possiamo fidarci: le marche dei prodotti in vendita nei negozi italiani, sono certificate. Dunque il pannolone o il pannolino, la coppetta lunare, usati secondo istruzione, non possono causare più irritazione o danno di un prodotto usa e getta, salvo individuali reazioni allergiche a tipi di filato.

Quindi: usa e getta o riutilizzabile, solo una questione personale, non esiste un prodotto che sia migliore o che sia peggiore, se usato correttamente. Anche se avere l'alternativa usa e getta, che si è affermata proprio per via del cambiamento degli stili di vita delle persone, è stata una conquista, su cui non va bene sparare a zero per il solo spirito ecologico o tanto per parlare. Due stili, due vite, due sensi diversi e per certi versi coincidenti: essere contenti delle proprie scelte e trovarsi bene con il prodotto che si usa.

Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Dalla gallery
Da imbecille non soffri e non te ne accorgi
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.