Poesie e racconti: Poesie · Racconti · Riflessioni · Storie di donne
I tarocchi: Il Matto, rappresentazione
I tarocchi: Il Matto, rappresentazione
Care amiche oggi voglio parlarvi del significato della carta del Matto (detto anche Il Folle o Il Follo).

Ultimamente sento un certo richiamo verso i Tarocchi, forse perchè ho molte amiche che leggono le carte al punto che mi è tornata la voglia di saperne di più.

Cominciamo da principio ovvero dalla carta numero zero!

Il Matto è il primo degli arcani maggiori dei tarocchi e tra i suoi diversi nomi ci sono “Il  Misero”,” il Vagabondo” e nella cartomanzia rappresenta l'energia originaria del caos, l'innocenza e la follia.

Come è vestito nella carta?

Il Matto è raffigurato in genere come un uomo vestito con abiti laceri o molto poveri, ha i piedi nudi, o indossa dei calzari e porta un lungo bastone appoggiato sulla spalla al quale spesso è legato un fagotto. In alcuni tarocchi è rappresentato un cane o un animale che lo assale o lo segue.

A seconda dei mazzi che usiamo ci sono delle variabili:
 
Nei mazzi Visconti-Sforza il matto ha nei capelli alcune piume.

• L'immagine si ispira alla Stultitia dipinta da Giotto nella Cappella degli Scrovegni
• Tuttavia, nei mazzi successivi le piume non sono presenti, mentre è costante lo sguardo rivolto verso il cielo o perso verso l'orizzonte.

Nei tarocchi marsigliesi:
• L'uomo è raffigurato con abiti da giullare
• Nei tarocchi marsigliesi è stata introdotta anche la figura dell'animale in agguato, che è sempre presente in tutti i mazzi successivi.
•  Questo animale generalmente è un cane randagio o un gatto anche se in alcuni mazzi particolari può essere rappresentato da belve, di solito un grosso felino.

Nei tarocchi Rider-Waite:
• L' uomo cammina sull'orlo di un precipizio e ha in mano una rosa (vedi simbolismo rosacroce).
Nei tarocchi di Aleister Crowley:
• il Matto viene raffigurato da Dioniso, il dio che vive nel cuore della natura elementare, sull'ebbrezza dei sensi e dello spirito.
• Senza poggiare i piedi a terra, tiene in una mano una coppa rovesciata, simbolo dell'acqua cosmica, e nell'altra il fuoco creativo; dall'incontro di questi simboli, apparentemente inconciliabili, scaturisce il nuovo, la manifestazione vorticosa dell'energia.

In alcuni mazzi l'uomo ha anche un bastone da passeggio, e quasi sempre è raffigurato nell'atto di camminare, noncurante del disturbo dell'animale o del pericolo che sta correndo

Nei mazzi per la divinazione è spesso presente il numero 0, indicando che la carta è precedente al Bagatto più raramente può essere presente il numero 22, indicando che la carta è seguente al Mondo, oppure non essere presente alcun numero.

Per questo articolo è tutto, ci ritroviiamo al prossimo dove continuerò a parlarvi dei significati del Matto!
Vi lascio con una domanda...Voi avete mai letto le carte?Cosa ne pensate?

Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Fabia Tonazzi
Dalla gallery
I grandi quesiti : divento attraente ?
Sondaggio

Ti piace la nuova grafica di DONNISSIMA ?

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2018
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.