Poesie e racconti: Poesie · Racconti · Riflessioni · Storie di donne
Modi di dire: da dove arriva l'espressione ,,fa un freddo cane,,?!
Modi di dire: da dove arriva l'espressione ,,fa un freddo cane,,?!
Le temperature si abbassano e non si può che pensare "che freddo cane"!

Molto spesso ci capita di utilizzare delle frasi "fatte" o modi di dire; ma ci siamo mai chiesti perché certe frasi siano diventate d'uso comune?! Soprattutto ci siamo mai chiesti da dove derivino queste espressioni?

Nel caso della frase sopracitata, potremmo parafrasare in questo modo: "Oggi fa un freddo così intenso che solo i cani potrebbero sopportarlo". Perché questa convinzione?
Bisogna guardare indietro nel tempo, quando i cani non avevano buona sorte nemmeno quando erano cani di famiglia. Venivano lasciati fuori dalla casa a causa delle malattie infettive che potevano trasmettere ed anche per fare la guardia contro i mal intenzionati.

Questo avveniva in qualsiasi parte dell'anno, senza distinzioni. Ecco che con il freddo pungente dell'inverno i cani si vedevano costretti a sopravvivere ad intemperie importanti e insopportabili da noi essere umani.

Questa è indubbiamente la versione più triste e sconsolata di come questo detto possa essere nato. Ne esiste anche un'altra, che francamente preferisco.

Si dice che gli Eschimesi abbiano iniziato ad utilizzare questa frase in funzione dei cani che avevano accoglievano in casa, a causa del freddo. Dicevano quindi "Oggi ha fatto freddo per due cani", se avevano accolto in casa due cani; e così via dicendo...

E' solo una questione di curiosità ma è importante a volte chiedersi perché usiamo dire certe cose!
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Valeria Vaccaro
Dalla gallery
Andare in paradiso
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.