L'olivo
L'olivo
PROPRIETA’
Le foglie di Olivo (Olea Eueopaea) sono ipotensive, astringenti, febbrifughe, antireumatiche, antispasmodiche, abbassano e regolarizzano la pressione del sangue.
DESCRIZIONE
Albero sempreverde dal caratteristico portamento, spesso ha tronco contorto. Le foglie sono opposte, di color verde scuro nella pagina superiore e argentate in quella inferiore, hanno forma lanceolata e consistenza coriacea. I fiori, insignificanti, sono di colore bianchiccio e stanno riuniti in racemi (grappoli). Il frutto è una drupa carnosa di forma ovale ricca d'olio, con all'interno un grosso seme duro. La pianta può superare i 10 metri d'altezza e raggiungere età ultramillenarie. L’Olivo è un albero tipico del paesaggio mediterraneo, soprattutto italiano, e rappresenta per il nostro Paese un’importante fonte di ricchezza dato che l’Italia è tra i maggiori produttori al mondo di olive.
Eppure un tempo non si poteva trovare sulle nostre colline, non essendo originario di qui: l’Olivo proviene, infatti, dall’Asia ed è stato introdotto in Europa per la prima volta dai Greci nel primo millennio a.c. Si è poi diffuso velocemente in quasi tutta Italia, dove fin dai tempi remoti è iniziata la sua intensa coltivazione. Virgilio stesso parla nelle sue opere del successo della coltivazione di questa pianta.
L’Olivo è diffuso in tutta Italia, tranne in Val D’Aosta e in Piemonte, e predilige i luoghi esposti e non freddi. E’ un albero dal tronco irregolare, con chioma arrotondata e rami assurgenti e angolosi. Le sue foglie sono picciolate, di colore verde glauco superiormente e più chiare e argentee inferiormente. I fiori sono piccoli, bianco – giallastri, poco appariscenti e compaiono da aprile a giugno. I frutti sono drupe ovali, verdi e poi neri a maturità.
UN PO’ DI TUTTO E CURIOSITA’
Un tempo l’oliva in salamoia sostituiva il pane fra le popolazioni povere, diventando la principale fonte di sostentamento. Comunque anche nei tempi antichi le olive venivano utilizzate soprattutto per estrarci l’olio, l’olio più pregiato fra quelli esistenti.
L’olio di oliva è, infatti, un olio ricco di acidi grassi insaturi ed ha quindi un’azione molto benefica sul nostro organismo: un suo uso regolare abbassa il rischio di disturbi circolatori (molto più elevati, invece, nei paesi con basso consumo di olio di oliva) e riduce la secrezione gastrica. Gli specialisti affermano che l’olio di oliva è assimilabile al latte materno perché contiene grassi insaturi simili a quelli contenuti in questo, per cui è molto indicato nell’alimentazione dei bambini.
L'olio di oliva è un efficace e blando lassativo; una buona cura per chi soffre di emorroidi consiste nel prendere, al mattino, un cucchiaio di olio vergine; lo stesso olio è emolliente per uso esterno ed è un antidoto agli avvelenamenti da sostanza irritanti l'intestino.Le foglie dell'Olivo sono note come febbrifughe, astringenti e leggermente antisettiche; esse hanno anche un'azione ipoglicemizzante e una ipotensiva, confermata da studi moderni, che abbassa la pressione massima e tende ad equilibrare la minima entro i limiti fisiologici. Queste proprietà ne consigliano un uso prudente sotto controllo medico.Per uso esterno le foglie favoriscono la cicatrizzazione, proteggono e tonificano i vasi capillari, leniscono le morroidi infiammate. Anche la corteccia ha proprietà febbrifughe oggi superate da farmaci più efficaci.
ALCUNI UTILIZZI
Le proprietà dell’Olivo sono molteplici: le foglie e la corteccia sono ipocolesterolemizzanti, ipotensive, diuretiche, vasoprotettive, febbrifughe, sedative, astringenti. E’ una pianta molto indicata per curare l’ipertensione, l’aterosclerosi, il diabete, le malattie cardiovascolari. L’olio delle sue olive, inoltre, è un ottimo purgante e sedativo ed è quindi indicato per risolvere i problemi di stitichezza, litiasi biliare, coliche. L’uso regolare dell’olio di oliva permette l’eliminazione delle tossine dall’organismo, la stimolazione del metabolismo, la digestione, l’abbassamento del colesterolo e nei bambini favorisce la crescita delle ossa e la calcificazione dello scheletro. Per uso esterno, le foglie di Olivo si possono impiegare in caso di escoriazioni e come astringenti, mentre l’olio è ottimo contro la forfora e la secchezza capelli, la disidratazione della pelle, per rinforzare le unghie fragili e per liberare le orecchie ostruite. L’olio di oliva è un componente importante nell’alimentazione di tutti i giorni, non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole perché un suo uso regolare è sicuramente essenziale per una corretta e sana alimentazione. Anche nelle diete dimagranti l’apporto di lipidi dovrebbe essere costituito quasi esclusivamente da olio di oliva. Inoltre l’olio di oliva conferisce sapore e consistenza ai cibi sia cotti che crudi e rende il pasto anche più povero sicuramente più gradevole. Le olive, comunque, si possono assumere anche al naturale, in salamoia, nei sughi, nelle salse, sulla pizza, sul pesce e sulla carne.
Le foglie : Per l'ipertensione.
Infuso : 3 grammi in 100 ml di acqua. Due tazzine al giorno.
Tintura : 20 grammi in 100 ml di alcool di 20° (a macero per 5 giorni). Tre cucchiaini al giorno.
Le foglie : Per lavare piaghe e ferite in caso di emergenza, per vasi superficiali dilatati, emorroidi.
Decotto : 6 grammi in 100 ml di acqua. Fare lavaggi, applicare compresse sulle parti interessate.
L'olio è un buon emolliente per pelli secche e mitiga gli eritemi solari.Le foglie di olivo sono state oggetto di ricerche cosmetologiche, che hanno permesso di applicarne gli estratti contro diversi inestetismi della pelle.
Azione lassativa:
Bere a digiuno ogni mattina un cucchiaio di olio di oliva e uno di succo di limone mescolati insieme Per rinforzare le unghie:
Fare ogni sera un impacco con una miscela di olio di oliva tiepido e succo di limone. Indossate dei guanti di cotone leggero e lasciate agire tutta la notte
Per liberare le orecchie:
Versare nell’orecchio 20 gocce di olio d’oliva tiepido. Distendetevi dal lato opposto per 5 minuti, poi giratevi per far uscire l’olio.
Otite:
Imbevete un bastoncino cotonato con olio di oliva e 5 gocce di essenza di lavanda. Inseritelo delicatamente nell’orecchio e lasciate agire fino alla scomparsa del dolore.
Capelli secchi:
Massaggiate il cuoio capelluto con olio di oliva tutte le sere per 8 giorni, lasciando agire tutta la notte e sciacquando la mattina.
Pelle secca:
Applicate tutti i giorni sulla pelle olio di oliva e fatelo penetrare massaggiando.
Utilizzi Magici
Nei tempi antichi l'olio di olivo selvatico veniva bruciato nelle lampade che illuminavano i templi.Per curare l'emicrania, scrivete il nome Athena su una foglia di olivo,avvicinatela alla fronte e l'emicrania scomparirà. L'olio di olivo selvatico è sempre stato considerato curativo, specialmente come sedativo dei dolori. Le sue foglie sparse in una stanza emanano vibrazioni di pace e tranquillità.
Mangiare le olive assicura fertilità alla donna e potenza sessuale all'uomo; stimola anche il desiderio sessuale. In Atene le spose indossavano ghirlande di foglie di olivo per assicurarsi la fertilità. Un ramo di olivo appeso sopra la porta di ingresso, allontana da casa tutti i mali, appeso sopra il camino la protegge dai fulmini. Le foglie di olivo, se portate addosso, donano fortuna.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Marialuisa B.
Dalla gallery
Famiglia tecnologica
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.