Come far crescere i tulipani in acqua
Come far crescere i tulipani in acqua
Come far crescere i tulipani in acqua

Uno degli aspetti che devono essere presi in considerazione prima di lanciare noi stessi per coltivare i tulipani nell'acqua è selezionare correttamente il tipo di tulipano che ci interessa. La prima cosa che dobbiamo tenere a mente è che avremo bisogno di bulbi di tulipani, non di semi. Le lampadine dei tulipani possono essere conservate da un anno all'altro e quindi sono sempre disponibili senza la necessità di acquistare nuovi semi. Tuttavia, dobbiamo tenere a mente che, per farli fiorire nell'acqua, saranno, appunto, i bulbi che ci interesseranno e non i semi.

Quando selezioniamo una varietà di tulipano adatto a questo processo, scopriremo che ci sarà una vasta gamma tra cui scegliere. Ciò potrebbe rendere difficile la scelta, ma come regola generale, possiamo considerare che più grande è il bulbo, più è probabile che la fioritura in acqua abbia successo. In questo modo, oltre al fatto di decidere su un tipo o un altro, ciò che dovremmo fare è scegliere bulbi di grandi tulipani o, almeno, che abbiano un aspetto sano e vigoroso. Mentre scarteremo il più piccolo e il più sottile, che ci riserveremo per piantarli a terra.
 

I tulipani fioriscono in primavera. Questo fa sì che i bulbi si adattino a fiorire dopo un periodo di freddo. In questo modo, se ricrea le condizioni dell'inverno, puoi farle prosperare in anticipo. Molte delle lampadine che vengono vendute sono già trattate con questo trattamento a freddo, quindi sarà un passo che possiamo saltare.

Tuttavia, nel caso in cui questo non sia il caso, si consiglia di introdurre i bulbi dei tulipani per circa una settimana in frigorifero. È importante che la temperatura sia sempre compresa tra 1 e 10 gradi. Se fosse sotto, i bulbi si congelerebbero, mentre se fossero ad una temperatura più alta, non saremmo in grado di ingannarli. Allo stesso modo, è anche importante che siano in un contenitore separato dal resto del cibo, poiché possono influenzarsi a vicenda. La cosa migliore è introdurre le lampadine in un barattolo di vetro e lasciarle nel frigorifero senza il coperchio. Dopo una settimana, li rimuoveremo e saranno pronti per essere posizionati nel vaso.


Una volta che avremo i bulbi dei tulipani giusti, prepareremo un contenitore simile a un vaso. Se non ne hai, serve anche un grande bicchiere. Quindi, devi fare quanto segue:

In questo contenitore, metteremo una base di pietre o biglie, qualcosa che permette di versare acqua e che rimane nella parte inferiore mentre i bulbi tengono in alto, ma senza toccare l'acqua.
La cosa più importante del processo è che i bulbi non dovrebbero essere in contatto diretto con l'acqua, poiché, in tal caso, marciranno. Ma devono essere abbastanza vicini in modo che la presenza di acqua stimoli la loro crescita.
Una volta che avremo il contenitore o il vaso con le pietre pronte, aggiungeremo acqua finché non saranno un paio di dita sotto la superficie.
Successivamente, posizioneremo i bulbi sulle pietre, in modo che non tocchino l'acqua, ma sono piuttosto vicine.
La manterremo in questo modo e, mentre l'acqua evapora, la riempiremo in modo che rimanga sempre alla stessa altezza.
Dopo alcuni giorni, inizieremo a vedere come i bulbi iniziano a radicarsi sul fondo e che queste radici si estendono nella direzione dell'acqua. Allo stesso modo, anche il gambo del tulipano inizierà a fiorire in alto. A poco a poco, i bulbi si trasformeranno in tulipani adulti, che alla fine fioriranno dopo circa tre mesi.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Agrippino Romano
Dalla gallery
Siamo sulla stessa berca
Sondaggio
DONNISSIMA.it © 2001-2018
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.