Come far rivivere una pianta malata con metodi biologici
Come far rivivere una pianta malata con metodi biologici
Come far rivivere una pianta malata con metodi biologici

Per gli amanti del pollice verde, è importante prendersi cura delle proprie piante, n quanto anche loro sono degli esseri viventi. Intatti, proprio come gli esseri umani e animali, anche le piante possono ammalarsi a causa del contatto con funghi, batteri e altri microrganismi. Per prevenirli, ci sono diversi rimedi casalinghi e soprattutto biologici, per far rivivere le piante che possono aiutarti senza ricorrere a fitofarmaci di origine sintetica, molto spesso tossici per l’uomo. Alcuni di essi sono:
Bucce di banana: le bucce di banana funzionano come una medicina eccellente per le piante con foglie cadute, poiché hanno un alto indice di potassio che favorirà notevolmente il loro recupero. Per fare questo, devi mettere la buccia della banana in una pentola con acqua e far bollire per circa 15 minuti. Quando si è raffreddato, procedere a filtrare e versarlo sulla pianta per inumidirlo (senza inondazioni).
Rifiuti di caffè: i rifiuti di caffè sono anche un buon rimedio per le piante, poiché portano grandi quantità di azoto sulla terra. Fai un'infusione con lo spreco di caffè e, come abbiamo fatto con le bucce di banana, versa l'acqua sulla pianta.
Gusci d'uovo: sono un elemento ampiamente utilizzato per migliorare la salute delle piantagioni di pomodori, peperoni, zucchine, ecc. Questo perché i gusci d'uovo hanno un alto contenuto di calcio, quindi dovrai fare quanto segue: lavali bene e schiacciali fino a farli diventare polvere. Quindi versare la polvere nella pianta.
Fertilizzante a base di latte fatto in casa: per prepararlo dovrai mescolare una parte del latte di vacca e quattro parti di acqua; Va detto che il latte ha azoto e calcio, due nutrienti essenziali per il buon sviluppo delle piante, quindi apprezzeranno molto le proprietà di questo rimedio casalingo. Vedrai i risultati quando usi questo fertilizzante una volta alla settimana.
Per gli amanti del pollice verde, è importante prendersi cura delle proprie piante, n quanto anche loro sono degli esseri viventi. Intatti, proprio come gli esseri umani e animali, anche le piante possono ammalarsi a causa del contatto con funghi, batteri e altri microrganismi. Per prevenirli, ci sono diversi rimedi casalinghi e soprattutto biologici, per far rivivere le piante che possono aiutarti senza ricorrere a fitofarmaci di origine sintetica, molto spesso tossici per l’uomo. Alcuni di essi sono:
Bucce di banana: le bucce di banana funzionano come una medicina eccellente per le piante con foglie cadute, poiché hanno un alto indice di potassio che favorirà notevolmente il loro recupero. Per fare questo, devi mettere la buccia della banana in una pentola con acqua e far bollire per circa 15 minuti. Quando si è raffreddato, procedere a filtrare e versarlo sulla pianta per inumidirlo (senza inondazioni).
Rifiuti di caffè: i rifiuti di caffè sono anche un buon rimedio per le piante, poiché portano grandi quantità di azoto sulla terra. Fai un'infusione con lo spreco di caffè e, come abbiamo fatto con le bucce di banana, versa l'acqua sulla pianta.
Gusci d'uovo: sono un elemento ampiamente utilizzato per migliorare la salute delle piantagioni di pomodori, peperoni, zucchine, ecc. Questo perché i gusci d'uovo hanno un alto contenuto di calcio, quindi dovrai fare quanto segue: lavali bene e schiacciali fino a farli diventare polvere. Quindi versare la polvere nella pianta.
Fertilizzante a base di latte fatto in casa: per prepararlo dovrai mescolare una parte del latte di vacca e quattro parti di acqua; Va detto che il latte ha azoto e calcio, due nutrienti essenziali per il buon sviluppo delle piante, quindi apprezzeranno molto le proprietà di questo rimedio casalingo. Vedrai i risultati quando usi questo fertilizzante una volta alla settimana.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Gelsomina Aliperti
Dalla gallery
Amore o asma
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2020
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.