Chirurgia del lifting del seno: rischi
Chirurgia del lifting del seno: rischi
Sollevamento o lifting del seno è un intervento chirurgico che viene effettuato da coloro che non desiderano di aumentare di volume il seno ma semplicemente sollevarlo, allora il lifting fa al caso vostro.
Ricordiamo che però anche il lifting del seno è un intervento chirurgico a tutti gli effetti, e può portare a delle conseguenze negative. Vediamo quali sono i maggiori rischi:
Alterazione della sensibilità del torace: è normale che durante le settimane successive all'intervento, la sensibilità del torace possa essere alterata. Sebbene di solito si riprenda nel tempo, alcune donne hanno perso definitivamente un po 'di sensibilità.
Cicatrici: a causa delle incisioni, il lifting del seno può produrre cicatrici permanenti. Tuttavia, è abbastanza comune che tra 1 e 2 anni dopo l'operazione si siano ammorbiditi fino a scomparire.
Perdita dei capezzoli (parziale o totale): sebbene sia molto raro che ciò accada, è possibile che durante l'intervento venga interrotto l'afflusso di sangue ai capezzoli, il che può danneggiare il tessuto mammario. Allo stesso modo, se durante l'operazione il medico rileva un'area di tessuto cattivo o un nodulo o una cisti, può prendere in considerazione la rimozione di questa pelle o tessuto.
Forma e / o dimensione asimmetrica del seno: questa irregolarità può verificarsi a causa di alcuni cambiamenti che possono verificarsi durante la guarigione delle incisioni.
Difficoltà nell'allattamento al seno.
Io invito alle donne ad accertarsi così come sono, ed evitare inutili interventi chirurgici al proprio corpo, ma ricorrere alla chirurgia solo se è strettamente necessario.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2021
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.