La dislessia si cura?
La dislessia si cura?
La dislessia si cura?

Cos'è la dislessia?
La dislessia è considerata un'alterazione della capacità di leggere e scrivere, poiché le persone affette confondono o alterano l'ordine delle lettere, delle sillabe o delle parole. A volte, anche, influenza la parola. Tuttavia, ciò che la dislessia non è è una disabilità intellettuale, qualcosa che molte persone confondono.

Cause di dislessia
La dislessia può verificarsi a causa di tre cause principali:

A causa della genetica: vari studi rivelano che esiste un carattere genetico dietro la dislessia. Vale a dire, se qualcuno dei membri della tua famiglia ha sofferto di dislessia, probabilmente uno dei loro discendenti avrà anche lui.
A causa del sistema cerebrale stesso: può essere il caso che la parte del cervello che è responsabile dell'apprendimento, lavori un po 'più lentamente che in un'altra persona, con quale epilessia si verificherebbe.
A causa dell'ambiente: a volte, il bambino può vivere in un ambiente che non è appropriato per lo studio, che lo porterebbe a sviluppare una dislessia.

I sintomi della dislessia
La dislessia di solito ha una serie di caratteristiche che la differenziano nettamente da altri problemi o patologie. Tra queste distinzioni, sottolineano:

Problemi con i suoni e le lettere: una persona con dislessia possono tendere a riconoscere non correttamente i suoni lettera, vale a dire, non si può associare le lettere ei loro suoni, o viceversa, causando grandi difficoltà a leggere o scrivere.
Problemi con la pronuncia: spesso può succedere che qualcuno affetto da dislessia pronunci parole o frasi sbagliate senza rendersene conto. Cioè, invece di dire "buongiorno" potrei dire "i miei proprietari".
Problemi da leggere ad alta voce: puoi anche presentare problemi a livello generale quando leggi ad alta voce, poiché dovresti concentrarti per leggere correttamente ogni parola.
Problemi con nuove parole: quando ti viene presentata una nuova parola, hai difficoltà ad apprenderla e a farla pronunciare correttamente.
Problemi nella scrittura o nella copia delle lettere: lo stesso può accadere con numeri e simboli. Le persone con dislessia, quando cercano di fare questo semplice esercizio, spesso involontariamente alterano l'ordine in cui sono scritte.
Problemi di rima: con tutte le difficoltà sopra menzionate, fare o pronunciare rime è di solito un problema ancora più grande, poiché tutti o quasi tutti i fattori sono allineati.
In questo altro articolo sarete in grado di sapere quali sono i segni della dislessia secondo l'età.


Come curare la dislessia nei bambini della scuola primaria
È meglio trattare la dislessia il più presto possibile, poiché durante l'infanzia il cervello ha una maggiore capacità di rieducazione, mentre in età adulta questa capacità è conservata in misura minore. La chiave, come vedremo in seguito, è pratica e pazienza:

Esercizi di lettura: cerca di far leggere al bambino tutto ciò che possono a casa, sia in silenzio che a voce alta. Sii paziente e trasmettalo a lei. Questo è molto importante, perché se il bambino è sotto pressione, la sua dislessia non migliorerà.
Esercizi di scrittura: Allo stesso modo, incoraggiarlo a scrivere molto a casa. Può essere qualsiasi cosa, dalla copia delle frasi alla scrittura di piccoli dettati. Certo, andiamo piano piano, così puoi concentrarti bene su quello che stai facendo.
Aiutarlo a fidava: questo è molto importante perché il bambino non capisce che hai qualche tipo di ritardo o di inferiorità intellettuale (perché non lo è), ma il loro cervello elabora le informazioni in modo diverso. Dagli tanto amore e elogia i suoi progressi per motivarlo a continuare a progredire.
Allo stesso modo, contatta un logopedista o un altro professionista in modo che possa anche aiutarti a migliorare il tuo problema giorno dopo giorno. Se vuoi maggiori informazioni, questo altro articolo su Come aiutare un bambino con dislessia potrebbe aiutarti.


Come trattare la dislessia negli adulti
Come abbiamo detto, il cervello di un adulto non funziona esattamente come quello di un bambino, dal momento che aggiungono, soprattutto, le esperienze vissute. Come si relaziona con la dislessia? Molto semplice, se un adulto è cresciuto, per esempio, pensare che il cielo è di colore giallo (parola di colore giallo per il colore blu), sarà molto difficile fare la modifica del cervello che "certezza" imparato.

Lo stesso accade con altri tipi di esperienze, ma dobbiamo pensare che, soprattutto, un adulto abbia avuto più tempo per imparare (o "malaprender") un vocabolario molto più esteso di quello di un bambino. In questo modo, trattando la dislessia nell'infanzia, aiuteremo il bambino a imparare a controllare il suo problema e, quindi, a migliorare il suo futuro apprendimento in altri aspetti della sua vita.

In questo modo, il modo di trattare la dislessia negli adulti sarebbe lo stesso di quello usato nei bambini, ma adattando il livello a quello dell'adulto. Allo stesso modo, si raccomanda anche che un adulto con dislessia vada da un logopedista per aiutarlo a trattare il problema.


Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2021
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.