Tegole a olio: dipinti di arredo
Tegole a olio: dipinti di arredo
Il coppo, la tegola, chi non ha mai visto una tegola alzi la mano .. eh, volevo ben dire, pochi .. dipinta? Qualcuno di più. Oggi parliamo di un oggetto per decorare la casa di antica tradizione, si stima infatti che fin dall’800 in alcune regioni d’Italia come la Toscana e il Veneto si usasse dipingere a olio delle tegole, con soggetti tipici, di paesaggi o come importanti preziosi per le case della media borghesia.
La tradizione è diventata poi da una parte passione per collezionisti, che amano raccogliere questi oggetti di arredamento dal passato e dargli nuova vita esponendoli in mostre o in saloni, dall’altra invece un modo per creare oggetti di uso decorativo che possono essere amatoriali o veri e propri oggetti d’arte.
Le tegole dipinte con pittura a olio sono in genere tipiche delle zone in cui le costruzioni dei casolari o delle ville sono tradizionalmente concepite con il coppo, cioè con la tegola di mattone. La pittura a olio rende poi la tegola ideale per essere usata come base per i dipinti.
I soggetti rappresentati sono più spesso di tre tipi diversi: il paesaggio bucolico o pastorale per la tradizione contadina o naif, il paesaggio naturale o gli scorci di paesi e città per la tradizione paesaggistica oppure oggetti di uso quotidiano, fiori, cieli, nature morte per la decorazione in stile.
Dei coppi decorati si fanno anche dei doni, uno dei tipici usi del coppo è quello della bomboniera dipinta a mano, pezzi unici, che si può acquistare nei negozi di artigianato o negli studi dei pittori.
Il coppo piccolo ha una lunghezza di circa 40 cm e 30 cm di altezza, ma esistono anche coppi più grandi, che arrivano fino al mezzo metro di altezza, adatti per le pareti più grosse o per essere usati come angoliere o capostipite nei soggiorni.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Martina Cecco
Dalla gallery
Non mi avevevi detto che domani sera vai allo stadio con gli amici!
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2020
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.