Al sole in dolce attesa
Al sole in dolce attesa
La pelle delle donne durante la gravidanza tende a rispondere in maniera diversa, più sensibile, alle sollecitazioni del sole.

Chi è in dolce attesa spesso si sente dire che “non è possibile prendere la tintarella” e finisce per vivere come un supplizio il desiderio di mare e la maternità. In realtà non è vero che non si può prendere il sole, bisogna, più che altro, seguire delle semplici regole di buon senso.

A circa trenta minuti dall’esposizione solare è bene passarsi la crema, senza dimenticare quelle zone che di frequente non vengono prese in considerazione, cioè orecchie, mani e piedi. È bene che, nel caso si sia in gravidanza, proprio in risposta ad una maggiore sensibilità della cute, si utilizzi una crema dal fattore di protezione più alto di quello che si usa generalmente.

Non bisogna mai rimanere esposti al sole per un tempo troppo lungo: può far male a prescindere dall’essere o meno in stato interessante. Il consiglio è quello di munirsi e indossare abiti di tessuti naturali e colorati, magari abbinandoli ad un bel cappello di quelli capaci di fare molta ombra.

Bere è sempre importante, ma in spiaggia e in dolce attesa diventa fondamentale, quindi è bene portare sempre con sé dell’acqua con cui reidratarsi.

Attenzione al surriscaldamento: è importante non stare troppo al sole, soprattutto durante i primi tre mesi di gestazione, poiché si rischia di compromettere il corretto sviluppo del feto nelle prime settimane di vita.


Ph. Internet
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Bruna Larosa
Dalla gallery
Sai che fare sesso allunga la vita ? ... Allora muorirò giovane
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.