Decorare la primavera con i bambini
Decorare la primavera con i bambini
 Cosa fare con i bimbi per il periodo che si avvicina alla Pasqua? Le idee possono essere molte, ma serve avere un pò di organizzazione. Una prima interessante attività è quella di anticipare la primavera.
Usciamo in passeggiata con i bimbi e cerchiamo dei rametti secchi, che siano adatti per essere decorati. Al rientro in casa possiamo realizzare con la carta crespa verde delle piccole foglie, mentre con la carta crespa bianca e rosa possiamo realizzare i boccioli.
Se vogliamo, per rendere pittoresca l'opera, possiamo usare anche del cotone, per dare un senso di primissima primavera, tra bocciolo e seta. Incolliamo boccioli, foglioline e cotone ai rametti e posizioniamo in un vaso con terra o in un calice di vetro porta fiori.
Questo è il primo passo per una decorazione pasquale della casa, si tratta dell'albero della primavera.

Ora procediamo con la seconda fase, un richiamo alla Pasqua vero e proprio. Con del cartone realizziamo insieme ai piccoli dei cerchi di cartone, di diametro variabile, con un buchino al centro. I cerchi più piccoli saranno piccoli pon pon, quelli più grandi saranno grandi pon pon. Prendiamo questi cerchi di cartone bucati da 6 mm - due a due, sovrapposti come frittelle di mele.
Con un ago per la lana passiamo il filo da fuori al centro, rivestendo nel modo più fitto possibile i due cerchi e facendo in modo che la lana sia intorno al cartone molt stretta e fitta, dal buchino centrale ampio in origine circa 6 mm non deve passare più l'ago, altrimenti il nostro pon pon sarà smilzo e misero e andrà a pezzi in un baleno.
Ora con la forbice tagliamo la lana lungo l'intercapedine dei due cerchi di cartone. Poi con un doppio filo di lana in tinta facciamo uno stretto nodo stringendo in fondo all'intercapedine dei cartoni, in modo da fissare in una morsa la lana che compone il pon pon. Laccio stretto il più possibile e con nodo.
Ora togliamo i due cerchi di cartone e avremo il pon pon. Con il pon pon piccolo faremo una testina e con quello grande un corpo, da incollare insieme per creare un pulcino.
Adesso mancano gli occhi, le zampine e il becco, che possiamo realizzare in carta colorata e ritagliata, incollata sulla testina del pulcino e sotto il corpo. Possiamo anche mettere una bella crestina. Realizziamo 3/4 pulcini di diverse dimensioni per arricchire la decorazione.

Ultimo passo: completare l'opera con le uova vere colorate da mangiare. Possiamo realizzare uova arancioni, rosa, rosse. Usando cipolla rossa per le uova arancioni, bieta rossa per le uova rosse e spinaci per le uova chiare. Mettiamo a bollire passo passo due uova per volta con colorante naturale (biete, cipolle e spinaci).
Lessiamo le uova fino a che non sono cotte e non hanno preso un bel colore, meglio lessare qualche minuto in più (una quindicina di minuti al massimo).
Ora prendiamo un cestino o un centro-tavola di vimini e posizioniamo alla base alcuni tovaglioli verdi tagliuzzati per dare l'idea di un prato, mettiamoci i pulcini e le uova.
Ecco realizzato il cestino pasquale, che può essere mangiato entro 3 giorni dalla cottura delle uova.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Dalla gallery
Tutto va bene
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.