Sahaya Yoga
Sahaya  Yoga
Non so se vi capita spesso di andare per mostre e mercatini vari , ma a me capita spessissimo anche perché li cerco appassionatamente e li trovo ovviamente.
Nell’ultima e bellissima mostra artigianale “MARTA “ a Firenze , girovagando persa fra le innumerevoli occasioni di regali, spunti, rilassamenti vari mi bloccano con grazia due gentilissime signore. Dall’apparenza garbate e socievole , m’invitano a provare una esperienza rilassante. Molto perplessa e indaffarata sul divincolarmi dalla gente di passaggio mi affretto a spiegare le mie ragioni di rifiuto. Sempre con garbo attendono e con solenne calma mi scrutano in viso. Imbarazzata decido di replicare spiegando palesemente che non è la sede giusta ma questa volta mi soffermo di fronte ad un loro depliant esplicativo appeso al muro. Chiedo delle spiegazioni e ci ritroviamo a parlare del più e del meno .
In pochi minuti esploriamo il mondo intero, si spazia dalle religioni nel mondo, alla scelta di vita di alcune donne,al consumismo e chi più ne ha , più ne metta. Mi rendo conto di aver toccato dei temi caldi ma significativi con dei perfetti sconosciuti, allora a quel punto decido che si può anche provare a “rilassarsi” maggiormente. In effetti il rilassamento era impensabile ingabbiati in un angolino di 4 metri con il via vai della gente, con il frastuono dei bambini, ecc.
Ma loro mi spiegano con semplicità che non occorre affatto rilassarsi ,bensì ascoltare…
-Ascoltare cosa ,poi mi chiedo-
- ascoltare il nostro corpo- mi rispondono. Cercare di individuare le motivazioni delle nostre profonde rinunce nelle vita che corrispondono alle nostre profonde insicurezze, ai nostri drammi interiori,. Tutto ciò lo si può scoprire scavando in ognuno di noi, lavorando con il nostro profondo.
Mi siedo a terra insieme con una di loro( di cui dopo scoprirò essere una comune donna occidentale, di semplice aspetto e madre di due bambini) e iniziamo a ripetere mentalmente delle semplici frasi di inizio. Posizioniamo la mano destra prima sul fianco,dopo sul cuore. La donna mi chiede di sentire o freddo o caldo fuoriuscire dal mio palmo posizionato fra il suo. In un primo momento non sento nulla, e mi distraggo facendole delle domande, successivamente ci rilassiamo per pochi minuti.
Dopo odo una leggera brezza che anch’ella udiva provenire dal mio palmo.
Lei diceva essere il nostro spirito. -Ma spirito di che?- le chiedo. Giro il capo alla mia destra come a cercar conforto ma vedo altre persone che sono concentrate nel loro rilassamento e nella mia stessa esperienza.
-Ma il nostro spirito santo -risponde.
Chiedo sconcertata delle spiegazioni che non afferro. La donna con immensa semplicità mi spiega che esso è insito in noi, che fa parte della Bontà Divina, e che tutti abbiamo.
- Esso, aggiunge fuoriesce dalla “fontanella” sopra il capo che ognuno di noi possiede-.
Dopo di ciò ci posizioniamo con le braccia aperte in avanti e appoggiate sulle gambe. Con gli occhi chiusi cerchiamo di sentire quale dita della mano ci dia una sensazione di prurito.
Mi accorgo , tra il trambusto vario della mostra , che mi prudono le tre dita iniziali della mano.
La donna mi spiega che l’organo interessato è il fegato ma in senso spirituale, che sono molto cerebrale, che mi frullano molte idee in testa ecc…
Mi invita a provare ancora una volta ma con più calma magari in una loro sede in città.
Mi spiega che non chiedono denaro e che sono delle volontarie, che si auto-finanziano e inoltre non ricevano né fondi e ne sovvenzioni alcuna.
Lo fanno perché ne sono convinte e vogliono trasmette a quanta più gente possibile il loro piccolo- grande-sapere.
Dopo ci alziamo e sono piu’ confusa che mai. Purtroppo non riesco a togliermi tutti i dubbi e le innumerevoli domande dalla mente ma saluto tutti .
Prima di andar via prendo un loro bigliettino.
Scopro che essi erano semplicemente SAHAJA YOGA.
La fondatrice si chiama Shiri Mataji Nirmala Devi che è una donna straordinaria portatrice di pace in tutto il mondo, è stata due volte candidata al premio Nobel per la Pace.
Di origine indiana essa si prodiga da anni per la pace universale ,girando tutto il mondo per risvegliare le coscienza e sconfiggere ogni forma di guerra.
Leggo nel loro opuscolo che il SAHAJA YOGA è un’insieme di tecniche meditative che consentono di risvegliare e stabilizzare in ognuno di noi tutte le potenzialità del nostro essere a livello non solo psico-fisico,ma anche emotivo e soprattutto spirituale. Tutto ha inizio con il risveglio dell’Energia Madre che risiede in noi nell’osso sacro, la quale ha la capacità di connetterci con il Potere Onnipervadente che regola la vita dell’universo intero. Il conseguimento di questa unione (Yoga) è conosciuto come “Realizzazione del Sé”, preambolo di un’esperienza straordinaria fatta di pace, appagamento e gioia. Per informazioni dettagliate consultare il sito web www.sahajayoga.it Ove troverete indirizzi e-mail per ogni città d’Italia.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Madga Madga
Dalla gallery
Politici con la coscienza pulita
Sondaggio

La mia maschera preferita

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.