Cibo e salute (Parte I)
Cibo e salute (Parte I)
Siamo abituati a pensare alla alimentazione come una cosa naturale, un fatto da poco che non viene difficile, perché lo facciamo da sempre, ci hanno allevati insegnandoci che cosa fa bene e che cosa invece non fa bene, di conseguenza abbiamo maturato delle certezze per cui siamo convinti di avere tutto sempre sotto controllo, di non sbagliare mai.

Da una parte l'educazione, dall'altra la situazione economica infine, in Italia, tanto lo fa anche la Regione di provenienza, così ciascuno di noi ha maturato delle abitudini, per cui fatica poi a capire o a correggere il regime alimentare quando e se ce ne fosse bisogno.

Premesso questo, nella prima parte di questi post dedicati al cibo non possiamo non parlare in generale di che cosa è il cibo e di come l'alimento, di per sé sia un fondamentale determinante per la nostra salute.
Siamo abituati a vedere il cibo preparato in primi piatti, secondi piatti, contorni e eventualmente dolci o salati, ma secondo la classificazione alimentare non sono le pietanze a determinare la funzione di un alimento, bensì la loro composizione fisica (organica).

Le classi di alimenti che si usano distinguere sono le seguenti:
- Energetici: che sono composti dai grassi, gli amidi e gli zuccheri
- Muscolari: che sono composti da proteine
- Vitamine e sali Minerali che hanno ruoli indispensabili in certe funzioni vitali
- Fibra che serve per fare massa tra i nutrienti e anche per pulire l'intestino e favorire la digestione.

Quando noi mangiamo quindi non mangiamo solo ad esempio una pasta, che riempie lo stomaco, ma ingeriamo con la pasta energie e amidi, dei grassi e delle vitamine, che insieme concorrono alla nostra salute generale.

Dunque se i cibi energetici con alta componente calorica servono per farci muovere, lavorare, correre, mantenere attivo lìorganismo invece quelli proteici e minerali servono per costruire muscoli, ossa, vene e organi vitali, mentre le vitamine e i sali minerali servono per regolare il metabolismo e per dare sostanze indispensabili al ciclo cellulare.

Ecco in immagine la piramide alimentare, secondo le ultime recenti modifiche: alla base vi sono liquidi e prevalentemente acqua, insieme alle fibre, ai farinacei e al moto fisico almeno un'oretta al giorno. la piramide alimentare è un modello standard soggetto alle variazioni dovute alla situazione fisica e di salute di ciascun individuo, per questo descrittiva ma non prescrittiva.

A salire, cioè da consumare in quantità media le verdure e lafrutta. A salire ancora i latticini e le carni e il pesce che sono da consumare un paio di volte la settimana ciascuno. Infine i condimenti che vanno usati con parsimonia, sale burro ed olio per la precisione, mentre le spezie dipende dal gusto personale e dallo stato di salute.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Martina Cecco
Dalla gallery
Libertà di pensiero
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.