Lo zafferano
Lo zafferano
Lo zafferano


Lo zafferano è così prezioso e speciale, tanto da essere addirittura la spezia più costosa e pregiata del mondo.
È possibile poter coltivare autonomamente questa pianta per il proprio autoconsumo. Devi sapere che lo zafferano non viene coltivato con semi ma con bulbi. Per cui, il passo più importante è andare alla ricerca dei veri bulbi. Una volta che hai i bulbi, è il momento di piantare. Fallo alla fine di marzo, quando l'inverno è finito. Ti consigliamo di prendere una pentola di 10 centimetri di tipo rettangolare e seminare le lampadine che vuoi con 20 centimetri di distanza tra ognuna. Assicurati che la griglia della pentola si scarichi correttamente e non immagazzini acqua sul fondo, poiché l'umidità è consigliata per questa pianta, ma non in eccesso.
Una volta che la fioritura riduce al minimo la frequenza di irrigazione. Quando fiorisce lo zafferano, devi rimuovere il pistillo dal fiore, quel tipo di filo rosso che è quello che userai per rendere più piccanti i tuoi pasti e creare sapori irresistibili nella tua cucina. Conserva i pistilli in un contenitore di plastica a temperatura ambiente e ricorda che basta usarne un po ' perché in dosi molto elevate può risultare anche tossico.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Agrippino Romano
Dalla gallery
Dicono che Dio creò l'uomo a sua immagine e somiglianza.
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2020
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.