Poteva essere amore?
Poteva essere amore?
Accadde quasi 6 anni fa, quando appena uscita da una storia sentimentale, mi ritrovai da sola, con pochi amici ed un pc acquistato per lavoro. Qualcuno mi parlò della chat, inizialmente la considerai estremamente ridicola, figuriamoci, chiacchierare con gente mai vista o conosciuta.
Ma quasi per gioco iniziai a “chattare”, cominciò a piacermi, a divertirmi, la comunicazione era semplice, immediata, senza disagi.
Fu una sera, che inaspettatamente incontrai virtualmente un uomo quarantenne, non sposato, che utilizzava un perfetto italiano, con termini ricercati, mai volgari. Quell’uomo mi parlò con il cuore, sinceramente, mi raccontò di sé stesso, delle sue storie passate, di una storia finita poco prima del matrimonio. Mi introdusse nelle sue emozioni.
Parlammo a lungo, serate intere, con piacere, con gioia. Il sogno si infranse di fronte alle sue richieste: voleva vedermi, voleva sapere chi ero, come vivevo. La paura bloccò ogni mio entusiasmo, la curiosità riuscì solo a spingermi ad un’unica comunicazione telefonica. Il timore di potermi davvero innamorare perdutamente di quell’uomo mi paralizzò. In fondo: chi era?
Era un perfetto estraneo con cui avevo parlato alcune sere. Non conoscevo il suo viso, le sue espressioni, il calore dei suoi occhi.
Sapevo tutto e non sapevo niente di lui. Le sue richieste insistenti mi resero ancora più rigida e decisa. Interruppi il rapporto, convinta che il vero amore non può nascere da discorsi virtuali imprigionati dentro una rete. A distanza di anni, ho ripensato a quell’uomo, seppi da una persona che lo conosceva bene, che aveva una storia. Fui felice per lui. Aveva una storia reale, non fittizia, non immaginata, non creata.
Quell’esperienza mi segnò nel profondo ed imparai da quel momento in poi a dare un diverso significato alla chat, a considerarla divertente, intrigante, ma vuota, poco reale. Imparai che la realtà è vera scuola di vita ed è lì che bisogna cimentarsi, lottare, vivere e anche… sognare.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Redazione Donnissima
Dalla gallery
Dobbiamo fare qualcosa per salvare la nostra dignità!
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.