Pangasio al pomodoro e aglio: un pesce povero ma gradevole
Pangasio al pomodoro e aglio: un pesce povero ma gradevole
Preparazione: 20 minuti circa
Ingredienti:
2 filetti grandi di Pangasio
Olio, sale, pepe, estragon, aglio, pomodoro secco
Passata di pomodoro 1 bicchiere
1 pagnotta casalinga
Necessario: una padella ampia, un bicchiere e una spatola per cucinare

Una qualità lo rende diverso dagli altri pesci di acqua dolce che si possono trovare sul mercato: l'assenza di lische. Il PANGASIO dal punto di vista strettamente alimentare, non ha un granché di proprietà nutritive, non per niente è adatto a chi vuole mantenere una dieta povera di grassi ma non vuole farsi mancare il buon gusto del pesce cucinato a dovere. Dal punto di vista strettamente legato alla salute c'è da dire che nel PANGASIO viene impiegato per il trattamento un additivo, il tripolifosfato di sodio, che si trova in parecchie altre tipologie di alimento e che serve per mantenere più umido il prodotto, per questo prima della preparazione va lavato perché non rimangano tracce consistenti sulla superficie del prodotto.
Al centro di polemiche il PANGASIO è stato spesso venduto per altre specie, venduto per Merluzzo o per Pescegatto, anche se un amante del pesce non scambierebbe mai i diversi alimenti, una volta nel piatto le qualità dell'uno e dell'altro sono notevolmente diverse. Come distinguere il PANGASIO dalle altre specie: se acquistate il prodotto confezionato non ci sono problemi, già sulla confezione si trova il nome del pesce, la differenza la fa il prezzo, se trovate pesce di mare a prezzo di pesce di fiume e c'è somiglianza con il PANGASIO, siete a rischio, perché il prezzo è notevolmente diverso.

Una buona ricetta per consumare il PANGASIO è la seguente:
Preparazione: Scongelate o preparate tagliati i filetti del pesce su un tagliere. Preparate a parte aglio, olio, estragon, sale, pepe e mezzo limone, nonché della passata di pomodoro. Cottura: Mettete sul fuoco medio una padella ampia con un bicchiere di acqua sul fondo, posizionate poi il Pangasio in padella, insieme a due cucchiai di olio, sale e pepe, un bicchiere di passata di pomodoro e aglio grattato a piacere.
Lasciate cuocere per circa 10 minuti il filetto, fino a che il sugo non ha rappreso, aggiungete l’estragon e alzate ora la fiamma al massimo per qualche secondo. Non girate mai il pesce, è così tenero che si cuoce perfettamente in padella. Grattate sul pesce del limone e lasciate per un minuto che si formi una crostina sulla superficie.
Abbassate la fiamma al minimo per pochi minuti e aggiungete un filo di olio per chiudere la cottura. Spremete 1/2 limone sui filetti e alzate la fiamma per chiudere il sugo che sarà color bronzo. Togliete dalla pentola ricoprendo con il sugo il filetto. Servire caldo e accompagnato con dei crostini di pane all'olio, aglio e pomodoro che si preparano così: tagliando il pane casereccio bianco a fette, mettiamolo a tostare fino a che diventa leggermente dorato. Sfregate uno spicchio di aglio sul pane e passate poi un filo di olio trattato con pomodoro secco grattato e aggiungete un pizzico di sale. Buon Appetito.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Martina Cecco
Dalla gallery
Vivi per chi ti ama
Sondaggio
DONNISSIMA.it © 2001-2018
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.