Tartarughe di verze e zucchine
Tartarughe di verze e zucchine
Le tartarughe al wurstel sono un'altra curiosità che portata in tavola può piacere, specie ai bambini, che sono spesso alla ricerca di qualcosa che faccia ridere se hanno poca fame, ecco allora un consiglio super calorico per le mamme che hanno difficoltà a fare mangiare i bimbi.
Prepariamo un buon impasto di verdure fatto con delle verze (lesse), delle zucchine (lesse) e dei pomodorini impastati insieme a del pane grattato, come se dovessimo fare una gratinata di ripieno per polpettone, mettendoci del sale, dell'olio e del pepe a piacere. Impastiamo il tutto tritato a pezzettini e poi procediamo facendone delle palline da "tenere unite" con del rosso di uovo o in alternativa anche con della panna.

Procediamo poi a prendere delle fettine di prosciutto naturale o di pancetta tagliati a strisciole per fare la copertura della pallina impastata, facendo in modo che le striscioline siano posizionate a quadrati, per ripercorrere le linee del guscio di una ipotetica tartaruga. In alternativa alla pancetta si possono usare anche striscioline di verdure, come ad esempio di radicchio o di lattuga, purchè sempre posizionati a quadrato intrecciato. Eventualmente da spennellare con del bianco di uovo, per evitare che arriccino nel forno.

Prendendo tre wurstel tagliati a metà (sei pezzetti) da infilare al posto delle zampette e di testa e coda, avendo cura di bucare la polpetta costruiamo le appendici della nostra fantastica tartaruga, in modo che sia completa. Eventualmente decoriamo le estremità dei 4 wurstel che fanno da zampetta costruendo due intagli che rendano delle ipotetiche unghie.

Infine infiliamo le nostre tartarughe sulla griglia e dunque la griglia in teglia e mettiamo il tutto in forno per mezz'ora a calore medio e tutto intorno, fino a che la polpettina non sarà cotta. Dopo 15 minuti circa, non appena le zampette cominciano a prendere colore, togliamo dal forno e mettiamo a servire su delle foglie di insalata fresca, mettendo gli occhietti alla tartaruga con la senape. Vicino alla tartaruga facciamo un piccolo cumulo di senape o maionese e un piccolo cumulo di insalata, così avremo preparato il secondo piatto completo in una sola tartaruga.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Autore : Martina Cecco
Dalla gallery
Primo Maggio
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.