Macrobiotica: dei principi per stare bene
Macrobiotica: dei principi per stare bene
Negli anni '90 era una vera e propria moda: importare dall'Oriente le idee che passavano attraverso esperienze dirette di viaggi, racconti degli amici, un po' di tv e di stampa specialistica, poi con l'avvento di internet in parte qualcosa è cambiato, perché il sistema del web non riporta in realtà fedelmente le culture ed i saperi, bensì ne gonfia quelli degli user e affossa il resto, che spesso è di maggiore interesse.
Tuttavia al di là della polemica il tema in oggetto è la Macrobiotica, che in origine così si chiamava,  declinata ora in diverse salse, dalla sansa naturalista a quella vegana, dalla vegetariana a quella buddista.
La Macrobiotica esiste, non è una teoria, ha centinaia di anni di letteratura scientifica tradizionale di medicina cinese che garantiscono come allearsi al cibo per trovare equilibrio e salute sia la strategia per vivere bene e a lungo.
Ora non si possono riassumere i libri in un solo articolo, ma ci basti partire da alcune certezze: l'equilibrio yin e yang consiste nella suddivisione degli alimenti in alimenti freddi (detti femminili) e caldi (detti maschili) i quali rispettivamente sono indispensabili per sistemare il nostro organismo quando è in panne.
Quanto siamo distanti da questo: a ridosso delle feste di Natale siamo qui a pensare a cibi ricchi di calorie e gustosi, pieni di creme e di dolcezza, dall'altra parte invece consigliano di evitare patate, pomodori, latte e derivati, panna, caffè, dolci e tutto ciò che non rientra nelle categorie di cibi ammessi: vegetali, uova, legumi e (per noi una cosa strana) alghe.
Niente carne ma pesce sì. Niente pane ma mais e altri cereali sì.
In questa che per noi golosi si presenta come una pena di morte, la risposta alla vita lunga e sana. O almeno così dicono in Cina.
Chiaro diventa impossibile nutrirsi così bene, se si deve fare attenzione che il cibo sia biologico, che sia fresco, che non sia di origine industriale, però l'abc di questo stile di vita e alimentare che, a dirla tutta, fa bene, sono tutti qui. E nulla, fa bene pensarci, specialmente in questo periodo, in cui tutte le tentazioni dell'universo si sono attivate per farci arrivare a primavera pasciuti e nutriti come una tarma del legno (MC).
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
Dalla gallery
Siamo sulla stessa berca
Sondaggio

Il calciatore più sexy

partecipa al sondaggio e scopri il risultato
DONNISSIMA.it © 2001-2019
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.