Dolci Tipici Natalizi 3°Parte
Dolci Tipici Natalizi 3°Parte
• Zelten dolce a base di frutta secca e canditi tipico del Trentino-Alto Adige. In Alto Adige è composto di frutta secca legato da poca pasta, mentre in Trentino è più povero, contenente una maggior quantità di pasta che di frutta secca.

Poi ci sono i Biscotti, tra questi ricordiamo:
- Bethmännchen, a base di marzapane, tipici di Francoforte sul Meno
• Crustoli pugliesi.
• Kourabiedes e melomakarono, tipici della Grecia.
• Lebkuchen dell'area germanica, tipici anche in Alto Adige, talvolta ripieni di marmellata o noci o a forma di Nikolaus e Krampus.
• Mustacciuoli campani, prendono il nome dal mosto che i contadini anticamente usavano per renderli più dolci.
• Papillote, di Lione.
• Paskalya çöreği della Turchia.
• Pepatelli tipici dell'Abruzzo, presentano un forma allungata.
• Petrali calabresi, in particolare di Reggio Calabria.
• Pupurati pugliesi.
• Raffiuoli napoletani, a base di una pasta simile al pan di Spagna e ricoperti di una glassa bianca. Hanno forma ellittica.
• Ricciarelli senesi.
• Roccocò napoletani, biscotti a forma di ciambella particolarmente duri, generalmente consumati ammorbidendoli nelvermouth, nello spumante, nel vino bianco o nel marsala.
• Speculoos, biscotti allo zenzero originari dei Paesi Bassi e delle Fiandre, diffusi in tutta l'Europa centrale esettentrionale. In Germania sono chiamati Spekulatius.
• Spitzbuben dell'area germanica, tipici anche in Alto Adige.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2021
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.