L'atmosfera controllata e l’atmosfera modificata
L'atmosfera controllata  e l’atmosfera modificata
L'atmosfera controllata  e l’atmosfera modificata
Che differenza c’è tra atmosfera controllata e atmosfera modificata?
Entrambe sono due tecniche di conservazione per aumentare le shelf-life dei prodotti alimentari. Ma cerchiamo di capire bene la differenza tra le due.
L'atmosfera controllata è una tecnica di conservazione mirata a evitare il contatto dell'ossigeno con la superficie dell'alimento. Le confezioni sono chiuse ermeticamente e all'interno l'aria è sostituita da alcuni gas miscelati a seconda dell'alimento da conservare.
Si definisce atmosfera controllata perché ciò che si controlla è la miscela gassosa immessa, che si manterrà stabile per il tempo previsto, quindi controllo simultaneo delle percentuali dei gas presenti nell'atmosfera (ossigeno, idrogeno, azoto e anidride carbonica),la temperatura resterà intorno ai 3-4 °C e il prodotto avrà una durata variabile dai 6 agli 8 mesi.
Invece, l’atmosfera modificata Moltissimi prodotti si conservano scegliendo questa modalità, ovvero l'atmosfera modificata o protetta. La tecnica consiste nel ridurre la concentrazione di ossigeno, a volte aumentare quella di anidride carbonica, con il fine di inibire lo sviluppo dei microorganismi e, al contempo, prolungando il tempo di conservazione.
Per legge tutti i prodotti confezionati in atmosfera modificata devono riportare la dicitura confezionati in atmosfera protettiva e normalmente sono da conservare a + 4°C.
Commenti
Non è stato pubblicato nessun intervento
DONNISSIMA.it © 2001-2021
Nota Importante : DONNISSIMA.it non costituisce testata giornalistica,la diffusione di materiale interno al sito non ha carattere periodico,
gli aggiornamenti sono casuali e condizionati dalla disponibilità del materiale stesso.
DONNISSIMA.it non è collegata ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.